Infortunio muscolare per Morata, salterà le due sfide di Champions con la Roma

Champions League

Si ferma anche l'attaccante del Chelsea, per una lesione al bicipite femorale. Dovrà stare un mese fuori, che gli impedirà di esserci nel doppio confronto con la Roma, in quattro partite di Premier e le due con la nazionale

“Posso uscire? Vorrei fermarmi per non rischiare infortuni peggiori”: con queste parole, Alvaro Morata aveva chiesto ad Antonio Conte di essere sostituito, poco dopo la mezzora del primo tempo nella sfida tra Chelsea e Manchester City. Partita, peraltro, persa dai Blues. Lo stesso allenatore, in conferenza stampa, credeva che l’infortunio potesse essere lieve e invece gli esami svolti dalla nazionale spagnola hanno riscontrato un problema muscolare più grave. Si tratta infatti di una lesione di secondo grado al bicipite femorale della coscia sinistra e la prognosi in questi casi è di quattro settimane. Il rientro è dunque previsto per l’inizio di novembre e, oltre alla gara d’andata contro la Roma (18 ottobre), salterà anche la sfida di ritorno, in programma il 31. Conte dovrà farne a meno e con ogni probabilità si affiderà a Michy Batshuayi, l’uomo dai gol in extremis.

Non solo la Roma: le altre sfide senza Morata

Oltre alle gare di Champions League contro la squadra di Eusebio Di Francesco, Morata dovrà ovviamente saltare le due partite della Spagna contro Albania e Israele, le ultime due del girone di qualificazione per i Mondiali di Russia. In Premier League, invece, salterà gli impegni con Crystal Palace, Watford, Everton e Bournemouth. L’attaccante aveva segnato sinora 7 reti in 9 presenze stagionali.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche