user
15 febbraio 2018

Champions: Psg ko a Madrid, anche il Fuenlabrada lo prende in giro. "Noi abbiamo segnato più gol"

print-icon
psg

Il piccolo club spagnolo prende in giro con un tweet ironico il milionario club francese, uscito battuto per 3-1 dal Santiago Bernabeu nell'andata degli ottavi di Champions giocati contro il Real Madrid di Cristiano Ronaldo: "Ebbene sì, il Psg ha segnato un gol in meno di noi a Madrid". In effetti, lo scorso 28 novembre, il Fuenlabrada pareggiò 2-2 il ritorno dei sedicesimi di finale di Coppa del Re

Di certo a Parigi, dopo il ko subito in rimonta dal Real Madrid, avranno ben altro a cui pensare. Come, ad esempio, i motivi di una sconfitta che poteva essere quanto meno ridotta nel passivo, oppure l'ennesima occasione europea che sembra svanire proprio quando il gioco si fa duro, per non parlare dei tantissimi milioni spesi che probabilmente anche quest'anno serviranno solo a stravincere l'ennesima Ligue 1. Ma di certo il colpo basso del Fuenlabrada non potrà aver fatto piacere a Emery e ai suoi giocatori. Fuenlabra...da chi??? Per caso quel piccolo club che milita nella Serie B spagnola (la Segunda) e che forse qualche attento appassionato ricorda per l'infelice accoppiamento proprio contro il Real Madrid nei primi turni dell'attuale Coppa del Re? Esattamente. Un club minuscolo, un manipolo di giocatori non proprio memorabili che però, con tutte le ragioni del caso, si sono permessi di prendere in giro il milionario Psg di Neymar, Cavani e Mbappe. Colpevole, se così si può dire, di aver segnato un solo gol nella partita del Bernabeu, uno in meno, per l'appunto, di quello che riuscì a fare proprio il piccolo club castigliano. E allora, se è vero che è l'occasione a fare il ladro, ecco l'idea, geniale, di un tweet palesemente ironico scritto con il chiaro intento di recuperare un po' di quella popolarità, oramai svanita, con la quale, proprio in occasione del doppio confronto col Real Madrid, il Fuenlabrada aveva iniziato a familiarizzare. "Ebbene sì, il Psg ha segnato meno di quanto abbiamo fatto noi al Bernabeu".

La data, a questo punto storica, è quella del 28 novembre, giorno in cui, dopo aver perso 'solo' per 2-0 nell'andata giocata in casa, i giocatori di Antonio Calderon sono entrati al Bernabeu ancora inconsapevoli di star scrivendo forse la pagina più bella della storia del proprio club. I minuti il 25', ma soprattutto l'89', quando Luis Milla prima e Alvaro Portilla poi hanno trafitto la porta difesa da Keylor Navas. Due eroi, quasi, anzi assolutamente, per caso e infine dimenticati, se è vero che ora Milla veste la maglia del Tenerife, mentre Portilla è addirittura svincolato. Neymar e Mbappé, probabilmente, non li avranno mai sentiti nominare. Ora starà a loro prendersi la rivincita. Non solo sul Real Madrid. 

Il Fuenlabrada pesca il Real e i giocatori impazziscono...

Champions League, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi