user
14 marzo 2018

Besiktas-Bayern Monaco 1-3, i tedeschi vincono anche in Turchia e sono ai quarti

print-icon
bay

Dopo il 5-0 nella partita di andata, il Bayern Monaco vince anche in trasferta contro il Besiktas. A Istanbul termina 1-3: Thiago Alcantara, autorete di Gönül e tris di Wagner. Inutile il gol di Vagner Love. Tedeschi ai quarti di Champions

SORTEGGI CHAMPIONS, LA DIRETTA DEGLI ACCOPPIAMENTI

Tutta la UEFA Champions League è solo su Sky

Besiktas-Bayern Monaco 1-3

18' Thiago Alcantara (Ba), 46' autorete Gönül (Ba), 58' Vagner Love (Be), 84' Wagner (Ba)

Besiktas (4-4-2): Tolga Zengin; Gönül, Medel, Necip Uysal, Erkin; Quaresma, Özyakup, Tolgay Arslan (60' Hutchinson), Lens (60' Talisca); Vagner Love (75' Babel), Pektemek

Bayern Monaco (4-3-3): Ulreich; Rafinha, Boateng, Hummels (46' Sule), Alaba; Vidal, Javi Martinez, Thiago Alcantara (34' James Rodriguez); Müller, Lewandowski (68' Wagner), Ribery

Ammoniti: Hummels, Boateng, Rafinha, Hutchinson, Özyakup

Primo tempo

Nonostante la vittoria 5-0 nella partita d’andata in Germania, Heynckes sceglie il 4-3-3 e non rinuncia a schierare quasi tutti i titolari, a partire da Lewandowski, schierato in attacco insieme a Müller e Ribery. Nel Besiktas, in campo con il 4-4-2, maggior utilizzo del turnover per preservare alcuni titolari per la sfida di campionato del prossimo weekend contro l'Istanbul Basaksehir, squadra che condivide con i bianconeri il secondo posto a -3 dalla capolista Galatasaray. 42mila spettatori sugli spalti della Vodafone Arena di Istanbul per spingere la squadra turca, praticamente fuori dalla Champions dopo la netta sconfitta di Monaco di Baviera. Dopo 2 minuti ospiti subito pericolosi con un’incursione sulla sinistra di Alaba che crossa in mezzo per Vidal: il colpo di testa del cileno non è però preciso. Al decimo ancora Bayern con un calcio di punizione di Alaba che Zengin respinge sui piedi di Müller, che calcia alto da ottima posizione. Al 18’ i tedeschi si portano in vantaggio con Thiago Alcantara, che da distanza ravvicinata batte Zengin sfruttando un ottimo cross tagliato dalla destra di Müller. Al minuto 23 ci prova anche Lewandowski che colpisce male con l'esterno destro da buona posizione: il pallone termina a lato. Al 25’ si vede anche il Besiktas con un’azione sulla destra di Gönül che crossa basso per Vagner Love, ma è bravo Vidal a intervenire per evitare la conclusione da pochi passi del brasiliano. Al 28’ calcio d’angolo per gli ospiti dalla sinistra: cross di Alaba per Hummels che stacca bene di testa ma il pallone termina alto sopra la traversa. Alla mezz’ora Quaresma avanza sulla sinistra, si accentra e prova un destro dalla distanza che non impensierisce Ulreich. Al 33’ problema al piede destro per Thiago Alcantara, che un minuto più tardi è costretto a lasciare in campo: al suo posto dentro James Rodriguez. Il primo cartellino giallo della partita è per Hummels, che al 36’ sgambetta Vagner Love, lanciato verso l’area di rigore: il difensore tedesco non è nell’elenco dei diffidati. Sulla conseguente punizione Quaresma prova un destro sul primo palo, che termina alto. Si riaffaccia in avanti il Bayern e sugli sviluppi di un calcio d’angolo Boateng ha un’occasione di testa al 39’, che termina alto sopra la traversa della porta difesa da Tolga Zengin. Al 42’ il secondo giallo è proprio per Boateng, per un’entrata sul piede destro di Lens che si stava involando verso l'area. Termina 0-1 il primo tempo con la rete al 18’ di Thiago Alcantara, costretto poi a lasciare il campo sostituito da James Rodriguez.

Secondo tempo

Comincia il secondo tempo con un cambio al centro della difesa per il Bayern: Heynckes inserisce Sule per Hummel, ammonito nel corso del primo tempo. Passa appena un minuto e arriva il raddoppio ospite, con una autorete di  Gönül, dopo un pasticcio della difesa turca su un pallone messo in mezzo dalla destra da Rafinha. Dopo 4 minuti ci prova anche Alaba su punizione, ma la sua conclusione centrale non crea problemi a Zengin. Al 51’ curiosa invasione di campo: un gatto si gode una passeggiata sul prato della Vodafone Arena. Insiste il Bayern Monaco con  Vidal, che anticipato in area da Erkin, effettua un assist involontario per James Rodriguez: la sua conclusione in scivolata viene respinta da Zengin al 56’. Il Besiktas accorcia le distanze con Vagner Love, che sfrutta un’indecisione di Alaba e di sinistro batte Ulreich in uscita. Al quarto d’ora del secondo tempo doppio cambio nel Besiktas con gli ingressi di Hutchinson e Talisca per Arslan e Lens. Spinti dall’entusiasmo del pubblico i turchi vanno vicinissimi al pari con Pektemek, che si vede respingere in angolo una conclusione dalla distanza ravvicinata su assist dalla sinistra di Özyakup. Altri due gialli sventolati dall’arbitro Oliver: ammoniti Rafinha e Hutchinson. Al 68’ Heynckes effettua anche la terza sostituzione: al posto di Lewandowski dentro Wagner, al debutto in Champions League. La partita si accende: Özyakup è il secondo giocatore ammonito del Besiktas per un fallo a centrocampo su Boateng. Al 75’ esce dolorante l’autore del gol del Besiktas Vagner Love, al suo posto in campo Babel.  Non si ferma il Bayern, che all’84’ trova anche il terzo gol con Wagner, che di petto spinge in rete a porta vuota un cross dalla sinistra di Alaba leggermente deviato da Medel. Ultimo brivido all’88’ con una rabona di Quaresma sulla sinistra per Talisca, ma il brasiliano manda il pallone alto da ottima posizione. Da sottolineare l’atteggiamento del pubblico turco che non ha smesso di incitare i propri giocatori per tutta la partita, nonostante il pesante passivo nei 180 minuti. Dopo il 5-0 dell’andata, il Bayern vince anche in Turchia e si qualifica per i quarti di finale. Per la settima stagione consecutiva la squadra tedesca è tra le prime otto squadre d’Europa. 

Champions League 2017-2018: tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi