Champions, Manolas su Roma-Barcellona: "Non partiamo battuti. Messi non ci fa paura"

Champions League

In esclusiva ai microfoni di Sky Sport, il greco Manolas ha commentato il sorteggio dei quarti di Champions che ha messo il Barcellona sulla strada della Roma: "Andiamo lì a combattere. In contropiede possiamo anche sorprenderli"

L’urna ha emesso la sua sentenza, la Roma affronterà il Barcellona di Messi nei quarti di finale di Champions League. La fortuna non ha certamente assistito il club giallorosso che, tuttavia, non ha nessuna intenzione di fare da vittima sacrificale nel doppio confronto con i blaugrana. A sottolinearlo in prima persona è Kostas Manolas, intervenuto in esclusiva ai microfoni di Sky Sport: "Possiamo dire che il sorteggio non è andato bene perché abbiamo preso un avversario troppo forte, hanno palleggio e pressing. Ho conosciuto l’allenatore in Grecia ed è forte, andiamo lì a combattere e vediamo cosa succederà. Non partiamo battuti, giocano un bel calcio e vogliono conquistare subito la palla quando la perdono, forse il contropiede può essere l’unico loro punto debole. Nainggolan ha detto che Messi mi farà un tunnel? Può farlo a chiunque, ma noi non dobbiamo avere paura, rispetto sì, ma noi andiamo lì per fare bene. I quarti sono già un bel successo per tutti, giocatori, allenatore, società. Siamo terzi, abbiamo avuto un momento difficile ma abbiamo reagito bene. Noi dobbiamo sempre lavorare sulla mentalità, non dobbiamo calare la concentrazione dopo una partita vinta perché poi arrivano gli errori. Sui social vogliamo solo esultare con i tifosi, mettiamo qualcosa anche quando perdiamo, ci fa piacere, niente di più".

Capitolo serie A

Mettendo da parte la Champions League, il prossimo avversario della Roma in campionato sarà il Crotone, un avversario assolutamente da non sottovalutare secondo Manolas: "È una partita fondamentale, importante per noi, dobbiamo dimostrare di poter inanellare più vittorie. Il Crotone ha battuto la Samp, combatte su ogni pallone e merita rispetto. Se cali la concentrazione prendi uno schiaffo. La distanza da Juventus e Napoli? Esiste perché abbiamo sbagliato risultati che potevano essere dalla nostra parte, abbiamo regalato punti fondamentali per rimanere attaccati al treno scudetto. Non sono i derby o le partite con le milanesi, quelle con le piccole ti danno il titolo, noi abbiamo cali che non devono accadere".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche