Barcellona-Roma, Nainggolan ottimista con i tifosi: "Ce la faccio, sto bene"

Champions League

"Ce la faccio, altrimenti non sarei partito". Il giocatore belga della Roma è apparso dunque più che ottimista alla partenza da Fiumicino. Il problema muscolare accusato a Bologna sembra smaltito in tempi record

CHAMPIONS LEAGUE, IL PROGRAMMA DEI QUARTI DI FINALE

LE PROBABILI FORMAZIONI

"Sto alla grande, sto bene. Altrimenti non sarei partito". E' lo stesso Radja Nainggolan a voler rassicurare i tifosi che a Fiumicino hanno accompagnato la parteza della squadra giallorossa. Di fronte alle insistenti richieste di sapere come stava e alle frasi di incitamento il belga ha replicato con queste poche parole e un mezzo sorriso, condito comunque da un volto concentrato. Poi, assieme alla squadra, si è imbarcato sul volo che ha portato i giallorossi verso la città catalana dove nel tardo pomeriggio la squadra ha svolto l'ultimo allenamento prima della partita. Quello decisivo per capire le reali condizioni del belga. Perché parole a parte, comprese quelle di Di Francesco che in conferenza lo ha dato titolare al 50% (pretattica?), solo il campo potrà dare l'ultimo responso. Ovviamente, e qui Nainggolan ha certamente ragione, il fatto che il belga sia partito con la squadra, considerata anche l'importanza della partita, fa pensare che solo se dovesse avere molto fastidio il centrocampista non scenderà in campo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche