Barcellona, Valverde: "Nulla è deciso. Le lamentele della Roma? Ognuno vede quello che gli interessa"

Champions League

Il Barcellona ipoteca la qualificazione, sfruttando gli errori della Roma pur non giocando la sua miglior partita della stagione. L'allenatore blaugrana analizza il match: "Non era facile. Un buon risultato, anche se avrei preferito vincere 3-0 che 4-1. Non siamo ancora in semifinale". Piquè: "La Roma gioca bene a calcio"

BARCELLONA-ROMA 4-1, MA QUANTI RIMPIANTI

DI FRA: "RISULTATO TROPPO PENALIZZANTE"

Un 4-1 che mette il Barcellona con un piede e mezzo in semifinale, frutto di una prestazione non esaltante ma comunque sufficiente a mettere una seria ipoteca sulla qualificazione. Ernesto Valverde è soddisfatto della prova dei suoi, come sottolinea nelle interviste post-partita: "Un buon risultato. Certo, avrei preferito il 3-0 rispetto al 4-1; non abbiamo ancora fattu nulla, non mi vedo ancora in semifinale. La Roma ha dimostrato di essere una grande squadra, con una catena di sinistra molto pericolosa: per questo ho schierato Semedo e Sergi Roberto insieme da quella parte, è un'opzione che contemplo da sempre". Valverde risponde per le rime a Di Francesco, polemico con la direzione arbitrale: "Anch'io ho visto molti rigori nell'area della Roma. Ognuno vede quello che gli interessa, io non so se fossero rigori quelli di Semedo o Umtiti". Quello che conta, per Valverde, è il risultato finale: "Perché è stata una partita complicata - spiega - la Roma ti mette in difficoltà in uscita. Avremmo potuto segnare più gol? Non dimentichiamoci che le squadre che sono ai quarti hanno grandi qualità. La fortuna negli autogol? Se non ti avvicini alla porta, non puoi causare gli autogol..."

Piquè: "La Roma una buona squadra, ce la aspettavamo meno difensiva"

Anche Gerard Piquè, autore della rete del 3-0, ha commentato la vittoria sulla Roma: "Abbiamo fatto una buona partita. Sarebbe stato meglio non prendere gol, ma non possiamo lamentarci: abbiamo un buon vantaggio in vista del ritorno". A chi gli parla di fortuna, dopo i due autogol della Roma, il difensore spagnolo risponde così: "La fortuna gira, a volte abbiamo preso diversi pali. Ma se capitano questi gol è perché abbiamo tenuto il pallone più nella loro area che nella nostra. La Roma? Una buona quadra, nonostante la gente pensasse fosse una delle più abbordabili. Hanno giocato un bel calcio, forse un po' più difensivo di quanto ci aspettasimo, ma con dei ribaltamenti pericolosi". Piquè parla anche della stagione in generale, con l'obiettivo triplete ancora vivo: "Dobbiamo arrivare al finale di stagione con tutte le possibilità aperte: finora l'annata è ottima". Luis Suarez, che ha rotto il suo digiuno di 13 mesi in Champions, ammette: "Il 4-1 ci permette di affrontare il ritorno con tranquillità, ma è un po' esagerato se si guarda com'è andata la partita". Prudente Iniesta: "Qualificazione indirizzata, ma non decisa".

I più letti