La chilena di Ronaldo impressiona, ma Perez la snobba: la reazione del presidente è insolita

Champions League

Interrogato dalla stampa spagnola sul bellissimo gol di Ronaldo segnato contro la Juventus, Florentino Perez sorprende tutti con una reazione abbastanza insolita

LA ROVESCIATA DI CR7, UN MIX DI PELÈ E HOLLY&BENJI

CR7 L'AVEVA PROVATA IN ALLENAMENTO

LE ROVESCIATE PIÙ BELLE

STANDING OVATION PER TE: CR7 METTE TUTTI D'ACCORDO

Quarti di finale di Champions League, Allianz Stadium pieno e Juventus che spinge alla ricerca del pari. Un signore che viene dal Portogallo, precisamente dell’isola di Madeira, decide che è arrivato il momento di chiudere i giochi, ma farlo in maniera banale non sarebbe da lui. Piede che sale a 2 metri e 27 d’altezza, pallone colpito perfettamente e… gol. Chilena servita, rete da stropicciarsi gli occhi e stadio che si alza in piedi per applaudirlo. "Non mi era mai successo in carriera" commenterà dopo Cristiano Ronaldo, l’autentico protagonista di questa storia (manco a dirlo) realmente accaduta. Eppure c’è qualcuno che dopo quel gesto tecnico sembra non essersi affatto emozionato, e non si tratta di una persona qualunque, bensì di Florentino Perez. Il presidente del Real, intercettato dopo la fine della partita dalla stampa spagnola, ha di fatto ignorato una domanda legata alla chilena di Ronaldo, facendo una leggera smorfia col viso e proseguendo per la sua strada. Una reazione alquanto insolita per un gol che ha fatto alzare in piedi il mondo intero.

La completezza di Ronaldo

Nonostante la promessa di non parlare più della sua rovesciata, poi, ci troviamo costretti a citarla nuovamente quale esempio di completezza del repertorio. Era l’unico tipo di gol che gli mancava in carriera, lo inseguiva da tempo. Ovviamente, lo provava in allenamento. Adesso che la lacuna è colmata può veramente dire di saper segnare in tutti i modi: destro, sinistro, di testa (uno dei suoi pezzi migliori), di tacco, in contropiede o dribblando mezza difesa, in acrobazia e d’opportunismo, su punizione e su rigore naturalmente. A vederla così parrebbe anche più completo di Ronaldo, Luis Nazario, l'ultimo degli attaccanti marziani sceso su questa Terra. Il Fenomeno, che del suo 9 aveva fatto un marchio, ci ha introdotti in una nuova dimensione del calcio, siamo soliti dire, in cui le giocate vengono effettuate a una velocità mai sperimentata prima. Cristiano Ronaldo è figlio di questa rivoluzione, è entrato in quella scia, quella del calcio supersonico, e ci si trova benissimo. Forse ci ha addirittura aggiunto qualcosa di suo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche