Esclusiva Alisson: "Barcellona è il passato, avanti col Liverpool per continuare a scrivere la storia"

Champions League

L'adrenalina post Barça è ancora alta, ma la testa, adesso, deve essere già al Liverpool, prossima avversaria della Roma verso Kiev. Un amarcord nell'amarcord: dall'84 a Salah. "Sarà bello ritrovarlo, tutti gli vogliono bene", ha spiegato il portiere brasiliano della Roma in esclusiva a Sky Sport24

SEMIFINALI CHAMPIONS: LIVERPOOL-ROMA E BAYERN-REAL MADRID 

SORTEGGI CHAMPIONS, SARA' ROMA-LIVERPOOL

MONCHI: "RISCATTIAMO FINALE DELL'84. SALAH? MI PREOCCUPANO TUTTI"

Alisson, intervistato su Sky Sport24, tira fuori dal cassetto i ricordi ancora freschi della serata dell'Olimpico "dopo la gara ho rivisto la partita, non riuscivo a dormire" , ma pensa già alla semifinale, che oggi ha svelato il nome dell'avversario dei giallorossi. Il Liverpool dell'ex Salah "squadra in crescita", senza dimenticare che domenica sera c'è una partrita tutta speciale da giocare. "Attenzione a Immobile e Milinkovi-Savic". Non sottovaluta l'altra squadra di Roma il brasiliano giallorosso e ammette: "Derby sentito dai tifosi, ma anche per noi non è una partita come le altre". Nei prossimi giorni, solo grandi emozioni per la Roma. 

Salah? Sarà bello rivederlo

"Il Liverpool è una squadra che ha dimostrato il suo valore che sta facendo benissimo e che è in crescita. In Champions non ha ancora perso ed è un avversario difficilissimo. In questo momento non c'è niente da scegliere, chiunque arriva noi dobbiamo fare il nostro meglio". Alisson Becker commenta così il sorteggio della Champions League, che ha opposto in semifinale i giallorossi al Liverpool dell'ex Salah. "Sarà bello ritrovarlo. E' un bravissimo ragazzo e tutti gli vogliono bene. Prima di tutto sono una squadra molto forte e quindi dobbiamo preoccuparci di questo e lavorare tantissimo. Hanno un attacco fortissimo, ma noi siamo arrivati a questo punto e abbiamo i nostri obiettivi. Sappiamo di aver fatto un pezzo di storia, ma con i piedi per terra vogliamo continuare ancora. Vogliamo guardare avanti". 

Dopo notte Barça non riuscivo a dormire....

"Dopo la partita sono andato a cena con alcuni amici, poi sono tornato a casa e mi sono messo a rivedere la partita. Erano le 5 del mattino, non riuscivo a dormire, ero sul letto: rivederla è stato bello, ho sentito du nuovo grandi emozioni”.

Più difficile vincere Champions che il Mondiale

Alla domanda se sia più complicato vincere la Champions con il club o un Mondiale il brasiliano della Roma non ha dubbi e propende per la Coppa dalle grandi orecchie. Poi torna sul Barça, con la testa già ad Anfield. “Il sistema di gioco lo sceglie il mister, ha avuto successo con il Barcellona, ma sono le indicazioni in allenamento che la squadra ha seguito. C’era questo desiderio di fare un’impresa, ora vogliamo ripeterci, ma sempre tenendo i piedi per terra”.

Derby significa tutto, per tifosi e per squadra

"Il derby significa tutto per questa città e per le due squadre, sarà una grande partita. La Lazio è in un buon momento, anche se hanno perso in Europa League: ma questo è il calcio.  Dovremo mantenere la massima attenzione". Dopo il passaggio del turno in Champions col Barcellona, il portiere della Roma Alisson guarda avanti al derby della Capitale che andrà in scena domenica  all'Olimpico. "Dovremo stare attenti in primo luogo al loro attacco -prosegue il brasiliano- quelli davanti sono bravissimi, sarà una bella gara”.

Futuro? E’ il presente e si chiama Roma

“Sono felice qui ed ho un contratto, penso solo a giocare ed a sfruttare  questo momento. Abbiamo una grande squadra, siamo in semifinale e in  corsa per la Champions, il mio pensiero è orientato solo su questo".  Chiude così il capitolo-mercato il portiere giallorosso Alisson che è tornato sulle voci che lo vorrebbero lontano dalla Capitale il prossimo anno.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche