Torino, arrestati i presunti colpevoli per la calca di Piazza San Carlo durante la finale di Champions

Champions League
champions_piazza_san_carlo_getty

Il gruppo di giovani avrebbe utilizzato uno spray urticante a scopo di rapina durante la sera della finale di Champions 2017 tra Juve e Real. Ciò avrebbe scatenato il panico poi sfociato nella drammatica ressa che ha provocato centinaia di feriti e la morte di una giovane donna

SEMIFINALI CHAMPIONS, IL LIVE DEI SORTEGGI

Otto persone sono state arrestate dalla polizia di Torino perché sospettate di aver creato il panico in piazza San Carlo la sera del 3 giugno, durante la proiezione della finale Juventus-Real Madrid, spruzzando contro la gente dello spray urticante. L'operazione è coordinata dal procuratore capo Armando Spataro e dai pm titolari dell'inchiesta Antonio Rinaudo e Vincenzo Pacileo.

Un gruppo di giovani che avrebbe commesso altre rapine analoghe con lo spray urticante in grandi raduni pubblici. Sarebbero stati loro, secondo le indagini della polizia e della procura di Torino, a scatenare il panico in Piazza San Carlo la sera del 3 giugno 2017. Alcuni, in base a quanto si apprende, sarebbero di origine extracomunitaria. Il gruppo è stato individuato grazie alle intercettazioni telefoniche nel corso di un'altra indagine: stavano parlando di una collanina, rubata in piazza, del valore di diverse centinaia di euro. In quella drammatica serata furono ferite centinaia di persona e perse la vita, dopo alcuni giorni di ricovero in ospedale, Erika, una giovane donna di 38 anni.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche