Real Madrid, Zidane: "Non voglio calcoli. Il mio futuro non dipende dalla vittoria della Champions"

Champions League
zidane_getty

L'allenatore del Real Madrid alla vigilia del ritorno della semifinale di Champions contro il Bayern: "La prima gara è andata bene, ma ora non dobbiamo fare calcoli e dobbiamo giocare per vincere la partita. Il mio futuro? Non dipende dalla vittoria della Champions, voglio restare qui". Sergio Ramos: "La finale come premio per il lavoro svolto, vogliamo difendere il titolo"

REAL MADRID-BAYERN: LA DIRETTA LIVE

LA CONFERENZA STAMPA DI HEYNCKES

Il primo atto se l'è aggiudicato il Real Madrid, 1-2 importante in Germania in vista della gara di ritorno. Al Bernabeu 90 minuti per conquistare l'ennesima finale di Champions League, contro un Bayern Monaco che cerca la rimonta. Gara presentata in conferenza stampa da Zinedine Zidane: "E' una semifinale e sappiamo quanto sia importante – ha dichiarato l'allenatore francese – La prima gara è andata bene, ora dobbiamo dimostrare di meritare la finale. Per noi sarà importante vincere la partita, non dovremo né gestire né difenderci ma giocare e fare gol. Il Bayern certamente giocherà una grande partita, dovremo essere preparati come non mai. Sono contento di giocare al Bernabeu, orgoglioso di disputare una semifinale nel nostro stadio. Il mio futuro? Non dipenderà dalla vittoria della Champions, voglio continuare qui ma ora non ci penso. Ci stiamo giocando una finale, solo questo m'interessa. Io allenatore di coppa? No, il nostro è un lavoro complicato e se i risultati non vanno bene è colpa dell'allenatore. In Spagna ha vinto il Barcellona, ha meritato il titolo e bisogna fargli i complimenti. Noi, invece, possiamo andare in finale di Champions. Rispetto agli anni scorsi ho più esperienza ma ci sono molti allenatori migliori di me. Io ho la fortuna di allenatore il Real Madrid, un'esperienza che mi dà risalto”. Poi Zidane torna sulla partita, in cui mancheranno Carvajal e Isco: “Chi giocherà in difesa? Non ho intenzione di dirlo, ma ho tante soluzioni e tutti i calciatori sono motivati – prosegue – Nacho si è allenato tanto ed è pronto. Marcelo è sicuramente uno dei più brillanti che ho in squadra, tutti sanno che giocatore è e cosa è in grado di dare alla squadra. E' una persona allegra, che scherza ed è importante averlo nello spogliatoio. Benzema emotivamente sta bene, è integrato nella squadra. Gli piacerebbe segnare, ma si allena sempre al 100% e dà tutto in campo. Non ho bisogno di parlare con lui".

Sergio Ramos: "Vogliamo difendere il titolo"

Con Zidane ha parlato anche Sergio Ramos: "Per il Real Madrid avere questa nuova opportunità di vincere una finale è un vantaggio dato che abbiamo già una certa esperienza, siamo molto orgogliosi di essere a un passo da Kiev – ha detto il difensore - Abbiamo rispetto per tutti, ma siamo indifferenti a ciò che viene detto dall'esterno. Vogliamo far parlare nel campo. Siamo prudenti e nonostante il buon risultato dell'andata, la cosa più importante è partire dallo 0-0. Meglio la Champions che campionato-coppa? È un anno fantastico per il Barça, vincere la Coppa e il campionato ha il suo fascino. In ogni caso, sarebbe una grande stagione per entrambi. Per noi raggiungere la finale sarebbe un premio per il lavoro di tutto l'anno, vorremmo avere l'opportunità di difendere il titolo. Io terzino al posto di Carvajal? Da anni gioco al centro, ma prima ero solito giocare esterno. E' una decisione dell'allenatore".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche