Liverpool, la famiglia di Sean Cox: "Condizioni critiche ma è un combattente"

Champions League
combo_sean_cox

La famiglia del tifoso aggredito ad Anfield Road prima della sfida di andata delle semifinali di Champions League tra Liverpool e Roma, ha pubblicato sul sito dei Reds un comunicato ufficiale sulle condizioni del 53enne nordirlandese

KLOPP: FINALE DEDICATA A SEAN COX

Continua a essere in "condizioni critiche" Sean Cox, il tifoso del Liverpool, ferito vicino allo stadio di Anfield Road prima della semifinale di andata di Champions League contro la Roma. La famiglia di Cox, attraverso un comunicato pubblicato sul sito dei Reds, ha dato un aggiornamenti sulle condizioni del 53enne nordirlandes. Dopo aver ringraziato tutti per il sostegno, si legge, i familiari hanno chiesto rispetto per la privacy e hanno annunciato che altre comunicazioni saranno fornite "al momento opportuno", ma non perdono la speranza: "è un combattente".

In attesa di giudizio

Intanto, sono ancora in carcere i due tifosi della Roma Filippo Lombardi e Daniele Sciusco accusati di aver aggredito Sean Cox: tra due settimane il processo in Inghilterra. La data dell’udienza è fissata per il 14 maggio e i due sono accusati di lesioni gravissime (Lombardi) e violenti disordini (Sciusco). Anche la Uefa, che aveva annunciato "massima severità nei provvedimenti" non si è ancora pronunciata nei confronti delle tifoserie dei due club.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche