Florentino Perez: "L'Inter voleva Modric senza pagare". La replica di Zanetti dopo i sorteggi Champions

Champions League

Prima del sorteggio di Champions League, il presidente del Real Madrid ha parlato con i giornalisti italiani della trattativa, mai concretizzata, per Modric: "Lo volevano gratis. Mai successo in vita mia". Il vicepresidente nerazzurro replica: "Leggeremo e valuteremo nelle sedi opportune". Tutta la nuova Champions League è solo su Sky e disponibile anche su digitale terrestre e fibra

CHAMPIONS: TUTTI I GIRONI

MODRIC MIGLIOR GIOCATORE DELL'ANNO: MENDES ATTACCA

"L'Inter ha provato a prendere il nostro numero 10 senza pagarlo, mai successo in vita mia". Da Montecarlo, dove ha visto per un altro anno stravincere i suoi ragazzi tutti i premi individuali dell’anno passato in Champions League, il presidente del Real Madrid è tornato a parlare della trattativa non concretizzata dell’estate: quella che avrebbe dovuto portare Luka Modric all’Inter. Le frasi sono state raccolte dai giornalisti italiani, nel corso di una chiacchierata informale. Perez ha anche parlato della Juventus e dell’acquisto di Cristiano Ronaldo: "Dal 1956 abbiamo fatto tanti sorteggi senza Cristiano, ma la Juve è sicuramente più forte con lui. Il Real era forte prima di Ronaldo e lo sarà dopo. Il Real è nato per la Champions".

Inter, la risposta di Zanetti a Perez

"Le accuse di Florentino Perez? Non le ho sentite. Le leggeremo e vedremo nelle sedi opportune". Il vicepresidente dell’Inter Javier Zanetti risponde al presidente del Real riferito dal nostro Alessandro Alciato subito dopo il sorteggio di Champions League al Forum Grimaldi di Montecarlo. Nei giorni scorsi, duri attacchi al club nerazzurro erano arrivati dal presidente della Liga Tebas e dal numero uno del Real Madrid con una denuncia alla Fifa. L’Inter aveva ventilato l’ipotesi di una tutela nelle sedi competenti.

Modric: "Ho la coscienza a posto"

Dopo aver ricevuto il premio come giocatore dell'anno della passata Champions League, Modric ha promesso, tra le altre cose, amore al Real: "E’ stato un anno da sogno. Impressionante. A livello collettivo e individuale. Non potevo chiedere di meglio, sono contento di vivere questo momento e ora bisogna solo continuare a lavorare per vincere ancora con il Real Madrid. Sono molto contento di quello che sono riuscito a fare con Real e Nazionale. Sono molto felice di essere qui al Real Madrid, io ho la coscienza tranquilla e voglio rimanere qui".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche