Inter-Tottenham, Icardi gol: il colpo al gluteo e un gesto tecnico strepitoso

Champions League

Icardi non segnava da fuori area dal 21 settembre 2016 in un match contro l'Empoli. Billy Costacurta spiega il perché del posizionamento dell'argentino in occasione del momentaneo 1-1 contro il Tottenham e la bellezza del gesto tecnico

SEGUI SAMPDORIA-INTER LIVE

VECINO, L'UOMO DEL DESTINO IN CHAMPIONS

INTER, ICARDI E VECINO RIBALTANO IL TOTTENHAM: 2-1

ICARDI: "POSSIAMO GIOCARCELA CON CHIUNQUE"

E alla fine il primo gol in stagione è arrivato. Decisivo, come spesso gli capita. E' stato Mauro Icardi a suonare la riscossa nel match dell'Inter contro il Tottenham in Champions League. Un gol "inusuale" per l'argentino abituato a incidere con conclusioni dall'interno dell'area di rigore. Quello contro gli Spurs non è il primo gol di Icardi da fuori area ma certamente l'attaccante nerazzurro non è abituato a stare così lontano dalla porta. Eppure una spiegazione, oltre al perfetto cross di Asamoah, al fatto che fosse al limite dell'area in occasione dell'attacco dell'Inter c'è. Ed è Billy Costacurta a dirci il perché.

Icardi si trova lì per un colpo al gluteo

"A qualcuno, forse, è scappato il motivo per il quale Icardi fosse al limite dell'area in occasione del suo gol - dice l'ex difensore del Milan - Icardi prende un colpo dopo un tentativo di colpo di testa, ha un dolore su per giù al gluteo e rimane lì mentre l'azione si sviluppa, poi si riprende e Asamoah è bravissimo a vedere l'arrivo dell'argentino che compie un gesto tecnico pazzesco dai 20 metri. Non sono così tanti a saper calciare in quella maniera, vedete come abbassa benissimo la spalla sinistra e si coordina. Un gol da far vedere nelle scuole per mostrare come si deve calciare una palla che arriva in quel modo".

I numeri di Maurito

Icardi non segnava da fuori area da quasi due anni. Era una partita contro l'Empoli del 21 settembre 2016 vinta 2-0. I numeri di Icardi sono impressionanti con 108 gol in 186 presenze ma quello che colpisce di più è che i gol di Icardi rappresentano il 39% dei gol dell'Inter. Una cosa molto positiva ma che rischia di far diventare l'Inter Icardi-dipendente per questo Spalletti sostiene che la sua squadra dovrà abituarsi a segnare anche quando Icardi non ci sarà data la quantità di impegni e di partite che l'Inter dovrà affrontare in questa stagione. Infatti, nella scorsa stagione i gol di Maurito pesavano per il 46% sulla totalità dei gol nerazzurri. E' chiaro che l'Inter dovrà trovare l'alternativa quando Icardi dovrà giocoforza riposare.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport