user
19 settembre 2018

Real Madrid-Roma 3-0: perle di Isco e Mariano, a segno anche Bale. GOL e HIGHLIGHTS

print-icon

La Roma perde all'esordio nel girone G di Champions League, in una partita quasi mai in discussione al Bernabeu contro un Real Madrid sempre più squadra: a segno Isco, Bale e Mariano Diaz. Il primo e il terzo gol sono due perle da fuori area che dimostrano lo strapotere delle Merengues rispetto ai giallorossi

VALENCIA-JUVE MINUTO PER MINUTO

REAL MADRID-ROMA 3-0

45' Isco, 58' Bale, 92' M. Diaz

IL TABELLINO

Real Madrid (4-3-3): Navas; Carvajal, Sergio Ramos, Varane, Marcelo; Casemiro, Kroos, Modric (85' Ceballos); Bale (73' M. Diaz), Benzema (62' Asensio), Isco. All: Lopetegui
Roma (4-3-3): Olsen; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Nzonzi (69' Schick), De Rossi, Zaniolo (54' Lo. Pellegrini); Ünder, Dzeko, El Shaarawy (62' Perotti). All: Di Francesco

Ammoniti: Ramos (RM), De Rossi (Ro)

La Roma perde, il Real domina al Bernabeu e vince la prima nel girone G. Era chiaro che non fosse facile per i giallorossi strappare punti ai campioni in carica della Champions League, però lo strapotere tecnico e fisico emerso al Bernabeu è momentaneamente incolmabile. Perché le Merengues impongono un calcio rapido e irraggiungibile qualitativamente dalla Roma, grazie soprattutto a un centrocampo mostruoso con Modric, Casemiro e Kroos che inventano calcio. Soprattutto il croato, applauditissimo dal Bernabeu, così come Bale. Il gallese delizia un pubblico esigentissimo come quello madridista con un grandissimo gol che vale il momentaneo 2-0, inframezzo di due perle assolute di Isco e Mariano Diaz. Proprio il 7, quello preso al posto di Cristiano. Prima lo spagnolo si inventa una punizione magistrale allo scadere del primo tempo, mentre nel secondo Modric al 58' imbuca in un corridoio che non esiste un assist da dietro la linea di centrocampo per Bale che, involato, spacca l'angolo basso alla sinistra di Olsen (migliore in campo della Roma). Poi nel finale Mariano Diaz riceve da sinistra, rientra sul destro ed esplode uno schiaffo al pallone che sigilla la gara: è 3-0 per il Real Madrid. I campioni sono loro.

23:22 19 set
23:21 19 set
  • Era da novembre 2017 (contro l’Atletico Madrid) che la Roma non rimaneva a secco di gol in un match di UCL.
  • Era da dicembre 2015 (Bate Borisov) che la Roma non effettuava così tanti tiri (13) senza segnare almeno un gol.
  • Sono ben 30 i tiri subiti dalla Roma: non ne subiva così tanti in una gara di Champions League da marzo 2016, sempre col Real.
  • Isco Alarcon ha segnato il suo primo gol su punizione diretta in Champions League, con il suo primo tentativo nella competizione.
  • Ottava rete in Champions League per Isco, quarta da fuori area. Non segnava al Bernabeu in UCL da aprile 2014 (B. Dortmund).
  • Luka Modric ha fornito almeno un assist in tutte le ultime sette stagioni in Champions League.
  • Edin Dzeko ha giocato oggi la sua partita numero 50 in Champions League.
  • Prima presenza ufficiale con la maglia della Roma per Nicolò Zaniolo.
23:09 19 set

30 tiri subiti dalla Roma stasera. Non succedeva dal 2006 in Champions, sempre contro Real Madrid

22:51 19 set

Senza successi la Roma nelle ultime sei trasferte di Champions League (1N, 5P), in un parziale dove ha subito almeno due reti ad incontro

22:51 19 set

FINISCE AL BERNABEU: 3-0 REAL MADRID

22:50 19 set
92' - MARIANO, UN'ALTRA GEMMA AL BERNABEU: È 3-0. Mariano Diaz riceve palla dal vertice di sinistra dell'area di rigore e fa partire un destro a giro bellissimo: 3-0
 
22:47 19 set
88' - DZEKO DI TESTA! NAVAS C'È. Florenzi riceve palla dalla destra sui 50 metri, alza la testa e vede l'inserimento di Dzeko verso il centro dell'area. L'esterno fa partire il cross che arriva preciso sulla testa del bosniaco che indirizza bene, ma trova un ottimo Navas: volo plastico (per i fotografi) e palla messa in angolo
22:43 19 set
85' - ALTRA STANDING OVATION: TOCCA A MODRIC. Altra standing ovation al Bernabeu: Lopetegui toglie Luka Modric, permettendogli di ricevere gli applausi del pubblico del Real Madrid. Al suo posto Dani Ceballos
22:40 19 set
79' - OLSEN SALVA LA ROMA, ASENSIO È FENOMENALE. Isco parte da sinistra al piccolo trotto e appena prima di entrare in area cerca Asensio a centro area. Il 20 del Real Madrid dimostra di essere un fenomeno vero, facendo con il controllo una veronica che gli permette di trovarsi uno contro uno con Olsen, tagliando fuori quattro giocatori della Roma posizionati anche in modo corretto. Ma di fronte al talento certa organizzazione non basta. Nonostante ciò, Asensio non trova il gol: il suo tiro di sinistro in no look infatti viene ben parato da Olsen, il migliore dei suoi
22:32 19 set
75' - BERSAGLIATA. Era da marzo 2016 che la Roma non subiva così tanti tiri in un match di Champions
22:32 19 set
73' - STANDING OVATION PER BALE. Il Bernabeu rende omaggio a Gareth Bale: cambio nel Real, con Lopetegui che toglie il gallese per far entrare il "nuovo" 7, Mariano Diaz
22:29 19 set
69' - DI FRANCESCO SI METTE COL 4-4-2. Entra Patrik Schick nella Roma: esce Nzonzi. Di Francesco cambia così modulo di gioco: 4-4-2 per i giallorossi, con Schick attaccante centrale a fare da spalla a Dzeko e De Rossi e Pellegrini in mezzo al campo
22:21 19 set
62' - ENTRANO PEROTTI E ASENSIO, CHE NUMERI MODRIC E BALE! Lopetegui e Di Francesco cambiano: fuori Benzema, dentro Asensio; fuori El Shaarawy e dentro Perotti. Luka Modric ha fornito almeno un assist in tutte le ultime sette stagioni in Champions League.Considerando anche la doppietta nella finale della scorsa Champions League, Gareth Bale ha segnato in due match consecutivi nella competizione per la prima volta da novembre 2016.
22:18 19 set
58' - BALE RADDOPPIA: 2-0 REAL. Questo Real gioca a calcio, anche e soprattutto grazie a quel croato con il 10 che gioca in mezzo al campo: Luka Modric. L'ex Tottenham vede spazi giocabili ovunque, ricevendo il pallone appena prima del cerchio di centrocampo dopo una splendida uscita palla a terra delle difesa delle Merengues: alzando la testa, Modric pesca con un rasoterra profondissimo la velocità di Gareth Bale, involatosi a sinistra. Il gallese controlla ed esplode il sinistro, incrociando sul secondo palo e battendo Olsen: è 2-0 per il Real Madrid
 
 
22:14 19 set
54' - FUORI ZANIOLO. Dura 54 minuti la partita di Nicolò Zaniolo: Di Francesco lo sostituisce inserendo Lorenzo Pellegrini come mezz'ala sinistra. La prima giocata non è fortunata, visto che l'ex Sassuolo finisce subito in fuorigioco. Sul ribaltamento, esce bene il Real palla al piede da destra a sinistra, con Isco che trova un gran filtrante per Modric: il croato cerca l'anticipo con un tocco di prima in scivolata, ma Olsen c'è
22:10 19 set
51' - TRAVERSA DI BALE. Non benissimo in difesa la Roma: imbucata centrale dalla sinistra per Bale che, a centro area, nonostante il pressing dei difensori giallorossi controlla in un fazzoletto e calcia di sinistro, ma il pallone (a Olsen battuto) si stampa sulla traversa. Brividi sulla schiena dei tifosi della Roma
22:07 19 set
49' - UNDER! MA CHE NAVAS! Splendida giocata del turco che riceve palla partendo da destra, converge verso il centro e fa partire una sassata di sinistro sul primo palo, ma l'ottimo piazzamento di Navas salva il Real: grande intervento del portiere delle Merengues
22:02 19 set
46' - SI RIPARTE AL BERNABEU! Primo possesso palla per la Roma, ma il Real Madrid recupera subito palla: rimessa laterale per le Merengues
22:01 19 set

Le squadre rientrano in campo

22:01 19 set

Quattro delle otto reti di Isco in Champions League sono state segnate con tiri da fuori area. Per Isco è il primo gol in Champions League segnato su punizione diretta

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi