user
23 ottobre 2018

Barcellona-Inter, le probabili formazioni

print-icon

Qualche dubbio per Valverde e Spalletti in vista della sfida del Camp Nou. Nel tridente del Barcellona dovrebbe esserci Dembelé al posto di Messi con Suarez e Coutinho. Borja Valero trequartista nel 4-2-3-1 dell'Inter. In difesa spazio a Miranda. Ballottaggio Politano-Candreva, Keita se non ce la fa Perisic

BARCELLONA-INTER LIVE

Tutta la UEFA Champions League è solo su Sky

Neanche il tempo di godersi l'emozionante vittoria ottenuta nel derby contro il Milan, che per l'Inter è già ora di pensare alla sfida contro il Barcellona in Champions League. Un confronto che evoca bellissimi ricordi, che ovviamente fa ripensare a quella semifinale del 2010 nell'anno del 'Triplete'. Ma una partita importante anche in ottica qualificazione, considerando che al momento Barcellona e Inter comandano il girone B di Champions League a punteggio pieno. Entrambe le squadre sono a 6 punti, avendo battuto Tottenham e PSV Eindhoven, con le altre due squadre del raggruppamento che invece sono ancora a secco. Sfida attesissima quella del Camp Nou, quindi, per i tifosi nerazzurri, che quest'anno sono ritornati a respirare l'aria della Champions League e che finalmente ritornano a vivere un grande confronto contro una delle migliori squadre d'Europa. In questa sfida, però, mancheranno due protagonisti come Lionel Messi e Radja Nainggolan, a causa di infortuni subiti nell'ultimo weekend di campionato.

La probabile formazione del Barcellona

Il primo dubbio per Valverde riguarda ovviamente il sostituto di Lionel Messi. Se per talento, qualità e imprevedibilità l'argentino è certamente insostituibile, l'allenatore del Barcellona è chiamato ora a trovare l'uomo adatto a prendere il suo posto nel tridente offensivo dopo la frattura al radio del braccio destro subita dal numero 10. Fino ad oggi Valverde ha dimostrato di credere pochissimo in Malcom, passato rapidamente da scippo di mercato alla Roma ad oggetto misterioso (solo 2 presenze e 25 minuti totali in stagione). Contro il Siviglia, è stato Dembelé a prendere il posto di Messi sulla destra, completando il tridente con Suarez e Coutinho. Questa sarebbe l'ipotesi più semplice e anche la più probabile, sia in ottica Inter che in vista del 'Clàsico' contro il Real Madrid. L'alternativa, invece, è il passaggio al 4-4-2, con l'inserimento di Sergi Roberto sulla linea dei centrocampisti e l'accentramento di Coutinho al fianco di Luis Suarez. Pochi dubbi sugli altri uomini che scenderanno in campo. In porta ci sarà Ter Stegen, con Semedo, Piqué, Lenglet e Jordi Alba in difesa. A centrocampo Busquets, Rakitic e Arthur, con ques'ultimo che potrebbe essere portato sulla sinistra in caso di passaggio al 4-4-2.

BARCELLONA (4-3-3): Ter Stegen; Semedo, Piqué, Lenglet, Jordi Alba; Rakitic, Busquets, Arthur; Dembelé, Suarez, Coutinho.

La probabile formazione dell'Inter: Miranda in campo dal 1'

Il grande assente in casa Inter, invece, è Radja Nainggolan, che nel derby contro il Milan ha subito un trauma distorsivo alla caviglia sinistra dopo uno scontro di gioco con Lucas Biglia. Luciano Spalletti, quindi, dovrà apportare qualche modifica al suo 4-2-3-1, schierando Borja Valero al posto del centrocampista belga. Lo spagnolo potrebbe partire dalla stessa posizione, interpretando ovviamente il ruolo con maggiori caratteristiche di palleggio ma con minor dinamicità e doti d'inserimento rispetto all'ex calciatore della Roma. Gli altri dubbi di formazione riguardano proprio il tridente che accompagnerà Mauro Icardi. Da monitorare ancora le condizioni di Ivan Perisic, alla prese con qualche acciacco post derby. Spalletti ottimista in merito nella conferenza stampa della vigilia. Se il croato non dovesse farcela, Spalletti inserirebbe Keità Balde a sinistra. A destra, invece, si giocano una maglia da titolare Politano e Candreva. Per il resto, una novità: giocherà Miranda dal 1'. Con lui linea D'Ambrosio, Miranda e Asamoah davanti ad Handanovic e con la coppia Brozovic-Vecino ad agire davanti alla difesa. Il croato ha ancora qualche problema, si deciderà in extremis.

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D'Ambrosio, Miranda, Skriniar, Asamoah; Vecino, Brozovic; Politano, Borja Valero, Perisic; Icardi.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi