Champions League-Europa League: le partite dell'ultima giornata. Sono "le notti dei verdetti"

Champions League

L'Italia punta l'all in: Juve e Roma già agli ottavi, mancano Inter e Napoli. La Serie A è pronta al quattro su quattro in Champions e al due su due in Europa League con la Lazio già qualificata e il Milan vicino al passaggio del turno. Le gare delle sei italiane e di tutte le altre squadre sono in esclusiva su Sky Sport. Tutte le statistiche e le curiosità dei match in programma

VIKTORIA PLZEN-ROMA LIVE

YOUNG BOYS-JUVENTUS LIVE

DIRETTA CHAMPIONS: TUTTI I RISULTATI LIVE

Schalke 04-Lokomotiv Mosca (girone D): martedì 11 dicembre ore 18:55 - Sky Sport 254

Partita che non ha molto da dire quella della Veltins Arena, con lo Schalke 04 matematicamente secondo e sicuro della qualificazione agli ottavi e una Lokomotiv ultima a tre punti ma che potrebbe raggiungere la qualificazione all’Europa League in caso di un risultato migliore rispetto al Galatasaray. I tedeschi non hanno perso nessuna delle ultime otto partite casalinghe in competizioni europee (5V e 3N): l’ultima striscia più lunga fu fra giugno 2003 e novembre 2004 (11 partite). La squadra russa, invece, ha battuto il Galatasaray nell’ultima giornata disputata e non vince due partite consecutive in Champions dal novembre del 2002.

Galatasaray-Porto (girone D): martedì 11 dicembre ore 18:55 - Sky Sport 252

Se il Porto è già qualificato grazie ai 13 punti ottenuti in cinque giornate, il Galatasaray dovrà salvaguardare la sua possibile qualificazione in Europa League dall’attacco della Lokomotiv Mosca, distante solo un punto. I turchi potranno contare sul fattore casa, dove in Europa sono imbattuti da sei gare (2V e 4N) e dove potrebbero mantenere la porta inviolata per tre partite consecutive, cosa che non accade dall’ottobre del 2001. I portoghesi, dal canto loro, hanno la miglior percentuale realizzativa di questa Champions League, avendo trovato la rete con 12 dei 66 tiri totali (18,2%). Un successo del Porto potrebbe far felice Casillas, che in questo modo arriverebbe a quota 100 match vinti nella massima competizione europea. Sarebbe il secondo di sempre dietro Cristiano Ronaldo.

Barcellona-Tottenham (girone B): martedì 11 dicembre ore 21:00 - Sky Sport 203

Non si gioca a San Siro, ma si tratta di una partita alla quale l’Inter guarderà molto attentamente. In caso di sconfitta da parte del Tottenham, infatti, basterà fare punti in casa con il Psv per ottenere la qualificazione agli ottavi. A far sorridere i nerazzurri ecco qualche numero: il Barcellona è imbattuto negli ultimi tre confronti con il Tottenham in tutte le competizioni. I catalani, inoltre, hanno perso solo una delle ultime 12 gare di Champions contro club inglesi (9V, 2N, 1P) e sono imbattuti nelle ultime 28 gare casalinghe giocate nella massima competizione europea (26 vittorie e 2 pareggi). In più il Tottenham, non ha ancora vinto in trasferta in questa edizione della Champions. Da tenere sotto controllo Kane, che ha segnato sette gol nelle ultime sette trasferte di Champions.

Inter-Psv (girone B): martedì 11 dicembre ore 21:00 - Sky Sport Uno - DTT Sky Sport 384

O vincere o vincere per l’Inter, che per passare il turno deve innanzitutto fare il tifo per il Barcellona. I nerazzurri hanno vinto tutti i tre precedenti ufficiali contro gli olandesi, effettuando nella gara di andata la bellezza di 24 conclusioni (record dal novembre 2010). L’Inter ha perso due delle ultime cinque gare casalinghe di Champions (2V e 1P) tanti ko quanti nelle precedenti 21 partite di questa competizione giocati a San Siro. Il Psv, dall’altra parte, non vince da 12 trasferte in Champions (3P e 9N) e ha perso tutte le ultime quattro partite esterne nella competizione. L’Inter ha fallito il passaggio del girone solo una volta negli ultimi 11 precedenti (2003/2004) e per non ripetere lo stesso errore si affiderà a Icardi, che ha segnato in entrambe le partite casalinghe di questa Champions. I nerazzurri si qualificano se... Nell'ultima partita l'Inter deve necessariamente fare più punti del Tottenham che sarà però impegnato a Barcellona. L'Inter dunque dovrà battere il Psv e poi ascoltare le notizie che arrivano dal Camp Nou, sperando che i catalani non riescano in quello che non gli viene da 5 anni, ovvero perdere in casa in Champions.

Club Brugge-Atletico Madrid (gruppo A): martedì 11 dicembre ore 21:00 - Sky Sport 257

Match importante per l’Atletico, al momento primo nel girone a quota 12 punti ma pericolosamente insediato dal Borussia Dortmund secondo e distante solo due lunghezze. Il Brugge, che ha vinto gli ultimi due precedenti casalinghi contro il club spagnolo in competizioni europee, non ha mai trovato il successo nelle ultime otto partite giocate davanti ai propri tifosi in Champions (3N, 5P). L’ultima vittoria in Europa è datata novembre 2015 contro il Legia Varsavia. L’Atletico, inoltre, ha mantenuto la propria porta inviolata nel 47% delle partite di Champions League (38 su 81) la miglior percentuale di qualsiasi squadra con più di 10 partite nella competizione.

Monaco-Borussia Dortmund (gruppo B): martedì 11 dicembre ore 21:00 - Sky Sport 256

Tedeschi in cerca del primo posto, francesi ultimissimi a quota un punto e in crisi nera. Il Monaco ha perso sei partite interne europee consecutive, segnando appena tre gol e subendone addirittura 17. Il Borussia, però, fa tanta difficoltà lontano dai propri tifosi, come dimostra il fatto che nelle ultime otto trasferte europee è arrivata solo una vittoria (1V, 2N, 5P). I gialloneri hanno superato il girone di Champions in cinque delle ultime sei partecipazioni mentre, qualora non dovesse vincere, il Monaco sarebbe la prima squadra a non trovare il successo in nessuna partita della fase a gironi per due stagioni consecutive della Champions dalla Dinamo Zagabria nel 2011/12 e nel 2012/13.


Stella Rossa-Psg (gruppo C): martedì 11 dicembre ore 21:00 - Sky Sport 255

Situazione delle più ingarbugliate in questo girone, con il Psg che al momento è secondo a un punto di distanza dal Napoli e a due di vantaggio dal Liverpool terzo. I francesi dovranno vincere dunque, ma il successo in trasferta manca da quattro partite (1N e 3P) e questa è la peggior striscia senza vittorie esterne nella competizione dall’ottobre 2012 (dieci partite di fila). Dall’altra parte invece c’è un fortino da espugnare, perché la Stella Rossa ha perso solo una delle ultime 15 partite casalinghe in competizioni europee (8V, 6N) ed è imbattuta nelle ultime otto gare casalinghe in Europa, dove ha mantenuto per sette volte la porta inviolata. Tuchel si affiderà a Neymar che, dopo il gol al Liverpool, è diventato il miglior realizzatore brasiliano di tutti i tempi nella storia della Champions (31 reti).

Liverpool-Napoli (gruppo C): martedì 11 dicembre ore 21:00 - Sky Sport Arena - DTT Sky Sport Uno 372

Il Napoli, in vetta al girone, dovrà cercare di non perdere per non complicarsi la vita in ottica passaggio del turno. Come? Ripetendo la gara di andata, dove gli inglesi non hanno effettuato nemmeno un tiro nello specchio della porta. Certo, Anfield fa paura. Qui la squadra di Klopp è imbattuta da 18 gare europee (13V, 5N) e il Napoli non ha vinto nessuna delle ultime sei trasferte in Champions (2N, 4P). Il Liverpool deve vincere 1-0 o con un margine di due gol per evitare di essere eliminato, come successo ai gironi in due delle ultime tre edizioni. Pericolo numero uno per Ancelotti sarà Salah, che ad Anfield ha segnato otto gol nelle ultime otto partite di Champions. Il Napoli è padrone del proprio destino: merito della vetta a quota 9 punti e degli scontri diretti attualmente a favore contro il Liverpool battuto 1-0 al San Paolo. Ecco perché gli azzurri avranno a disposizione due risultati su tre ad Anfield per estromettere gli inglesi dal discorso qualificazione: bastano una vittoria o un pareggio considerando il distacco di tre lunghezze sulla squadra di Klopp. Una vittoria renderebbe irraggiungibili i campani al comando del raggruppamento, mentre in caso di pareggio peserà l’esito della sfida tra Stella Rossa e PSG. Non è tutto: il Napoli può perdere in Inghilterra ma con un solo gol di scarto e realizzando almeno una rete. Vietato l’1-0 per il Liverpool.


Real Madrid-CSKA Mosca (gruppo G): mercoledì 12 dicembre ore 18:55 - Sky Sport Football

Real già sicuro del primo posto, CSKA in lotta con il Viktoria Plzen per la qualificazione in Europa League. Al Bernabeu la squadra di Solari cercherà di vendicare la sconfitta dell’andata e, in caso di una nuova vittoria, i russi diventerebbero la prima squadra a battere i campioni in carica sia in casa che in trasferta nella stessa fase a gironi della Champions League dal 2008/09 (Juventus in quel caso). In casa, però, il Real non sbaglia mai, come dimostrano i 75 punti ottenuti degli 81 disponibili nelle ultime 27 partite (24V, 3N, 0P).

Viktoria Plzen-Roma (Gruppo G): mercoledì 12 dicembre ore 18:55 - Sky Sport Uno

Giallorossi secondi a quota 9 punti e ormai sicuri di un posto agli ottavi. Massima attenzione comunque agli avversari, che in casa ha perso solo una delle ultime otto partite interne giocate in competizioni europee. La squadra di Di Francesco, tuttavia, in caso di vittoria eguaglierebbe il suo record di punti nella fase a gironi della competizione (12 nel 2008/09). Dzeko, che è a quota 15 gol in Champions con la maglia della Roma, è a sole due lunghezze dal miglior marcatore giallorosso nella competizione (Totti, fermo a 17). Il bosniaco è già a cinque gol segnati in quattro partite.
 

Ajax-Bayern Monaco (gruppo E): mercoledì 12 dicembre ore 21:00 - Sky Sport 254

Due squadre sicure della qualificazioni ma in piena lotta primo posto. Per ora a condurre è il Bayern, primo a quota 13 punti, a de lunghezze di vantaggio proprio dall’Ajax. Gli olandesi, che non passano come primi del girone dal 1995/96, non hanno mai perso in quattro precedenti casalinghi contro il Bayern (3V, 1N). All’andata finì 1-1, con Mazraoui a pareggiare il gol iniziale di Hummels. L’Ajax ha perso solo una delle ultime 20 partite casalinghe in competizioni europee (13V, 6N), vincendo tutte le cinque giocate alla Johan Cruyff Arena in questa stagione. Dall’altra parte, però, il Bayern è imbattuto in 7 incontri in trasferta (6V, 1N).


Benfica-AEK Atene (gruppo E): mercoledì 12 dicembre ore 21:00 - Sky Sport 257

Partita senza stimoli per entrambe le squadre, con i portoghesi già sicuri di un posto in Europa League e i greci ultimissimi con zero punti in classifica. Benfica in netta difficoltà in casa, dove dall’inizio del 2017/18 ha vinto solo una delle sette partite in competizioni europee (2N, 4P). Dall’inizio della passata stagione, il club lusitano ha ottenuto solo quattro dei 33 punti a disposizione nei gironi di Champions (1V, 1N, 9P). Sono 19 le squadre differenti a non aver ottenuto neanche un punto in una fase a gironi di Champions. L’AEK è ancora a zero.


Manchester City-Hoffenheim (gruppo F): mercoledì 12 dicembre ore 21:00 - Sky Sport 255

Pep Guardiola potrebbe chiudere al primo post la fase a gironi per la nona volta in dieci stagioni (unica eccezione nel 2016/17). Il City è imbattuto nelle ultime sei partite europee giocate contro squadre tedesche anche se, dopo una striscia di 12 gare senza sconfitta all’Etihad, il City ha perso tre delle ultime quattro sfide interne. Se i tedeschi non riuscissero a battere il City, diventerebbero la seconda squadra a classificarsi ultima e ad aver segnato, allo stesso tempo, dieci o più gol.

Shakhtar Donetsk-Lione (gruppo F): mercoledì 12 dicembre ore 21:00 - Sky Sport 256

Lo Shakhtar dovrà cercare di vincere per poter sperare di riagguantare il Lione secondo e sopra di due punti. Gli ucraini non hanno vinto nessuna delle due gare giocate in casa in questa edizione della Champions, mentre il Lione ha già trovato il successo sul campo del City. Lo Shakhtar ha già subito 15 gol fin qui, nove dei quali dal Manchester City. Non ne ha mai subiti di più (furono 15 anche nel 2000/01).

Valencia-Manchester United (gruppo H): mercoledì 12 dicembre ore 21:00 - Sky Sport Football

Già tutto deciso anche nel gruppo H, con United e Juve sicure del posto agli ottavi ma in lotta per la vetta. Gli inglesi devono sperare in un successo contro gli spagnoli e in un passo falso dei bianconeri a Berna. Il Valencia ha vinto solo una delle nove gare ufficiali contro lo United, perdendo quattro delle ultime sei partite di Champions giocate al Mestalla. Gli inglesi, in caso di successo, potrebbero vincere tutte le tre gare esterne del girone.

Young Boys-Juventus (gruppo H): mercoledì 12 dicembre ore 21:00 - Sky Sport Uno

Lo Young Boys è ancora a secco di vittorie casalinghe in Europa in questa stagione, avendo pareggiato 1-1 nelle qualificazioni di CL contro la Dinamo Zagabria, prima di perdere contro il Manchester United (0-3) e pareggiare contro il Valencia (1-1). La Juventus ha una striscia attiva di cinque successi esterni di fila in Champions League – la migliore serie esterna di sempre per i bianconeri tra CL e Coppa dei Campioni. Lo Young Boys non ha ottenuto neanche un successo finora nelle sue prime cinque partite di sempre in un’edizione della moderna Champions League (1N, 4P). La Juventus potrebbe ottenere la vittoria in cinque delle sei partite di una fase a gironi di Champions League per la prima volta dopo esserci riuscita per due edizioni di fila nel 2004/05 e 2005/06. L’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri ha visto la sua squadra mantenere la porta inviolata nel 46% degli incontri giocati in Champions League (37/81) – solo Diego Simeone (54%) e Fabio Capello (48%) hanno registrato una percentuale più alta (+50 incontri).
 

LA SITUAZIONE DELLE ITALIANE IN EUROPA LEAGUE

Lazio-Eintracht Francoforte (gruppo H): giovedì 13 dicembre ore 18.55 - Sky Sport Uno e Sky Sport 252 - DTT Sky sport Uno 372

Passerella all'Olimpico per la Lazio già qualificata, con due turni d'anticipo, ai sedicesimi di Europa League. La squadra di Inzaghi affronta l'Eintracht in un match in cui entrambe nulla hanno da chiedere alla classifica. Eintracht già primo e biancocelesti già secondi nel raggruppamento. Da qui l'opportunità per far riposare parte dei titolari e sperimentare nuove soluzioni che potrebbero tornare utili durante la stagione.

Olympiacos-Milan (gruppo F): giovedì 13 dicembre ore 21.00 - Sky Sport 252 - DTT Sky Sport uno 372

Crocevia fondamentale per il Milan del nuovo corso Gazidis-Leonardo-Maldini. Gattuso deve conquistare un posto ai sedicesimi di Europa League per proseguire nell'opera di ricostruzione del prestigio dei rossoneri. Per la situazione di classifica attuale, al Milan potrebbero andar bene (anche) tre risultati su tre. Una vittoria, un pareggio o una sconfitta (ma non con più di un gol di scarto). Avendo vinto a San Siro 3-1 lo scontro diretto dello scorso 4 ottobre, i rossoneri passerebbero anche se venissero sconfitti con un gol di scarto dall'Olympiacos. Oppure perdendo con 2 reti di scarto, ma segnandone almeno due (quindi 4-2, 5-3, 6-4 e così via). Il Betis di Quique Setien invece è già sicuro della qualificazione, ma non del primo posto.

I più letti