Real Cska, al Bernabeu arriva la sconfitta europea più pesante di sempre. Akinfeev imbattuto interrompe un record

Champions League

La sconfitta del Real, battuto dal Cska Mosca al Bernabeu, interrompe la serie di 44 partite casalinghe nelle competizioni europee segnando almeno un gol. Si tratta del ko interno più pesante di sempre per i Galacticos, ma non basta ai russi per ottenere un piazzamento in Europa League

ROMA, KO INDOLORE: VIKTORIA PLZEN IN EUROPA LEAGUE

Lo 0-3 rimediato dal Real Madrid contro il Cska Mosca è un risultato sorprendente. Siamo d'accordo, l'ultimo impegno della fase a gironi di Champions era ininfluente per gli spagnoli, che avevano già blindato il primo posto nel girone condiviso con la Roma. Però ci sono una serie di dati e record infranti che derivano da questo tracollo del Real.

Real, la sconfitta interna più pesante di sempre in Europa

Contro il Cska, il Real Madrid ha conosciuto la sconfitta interna più pesante di sempre in Europa. I blancos non perdevano in casa nella fase a gironi di Champions dal 21 ottobre 2009, quando il Milan di Leonardo si impose al Bernabeu per 3-2: doppietta di Pato e gol di Pirlo. Questo 3-0 del Cska fa ancora più male perché interrompe un record storico del Real, che non sarebbe stato così difficile tenere in vita. Parliamo dei gol fatti nei match casalinghi delle competizioni europee. Il Real interrompe la serie di 44 partite consecutive segnando almeno un gol in casa nelle competizioni europee. A negare la 45^ è Akinfeev, che in Champions non è propriamente il re dei clean sheet. Ma contro il Real il portiere russo, una carriera spesa al Cska, non è nuovo ai "miracoli": basti considerare che è uscito imbattuto solo in 3 delle sue ultime 50 partite di Champions. Ma due di questi tre clean sheet li ha portati a casa proprio contro il Real! Nonostante non sia servito a staccare il pass per l'Europa League (per via del contestuale successo del Viktoria Plzen contro la Roma), il Cska può condividere con la Juve un record: è diventata una squadra capace di battere il Real sia in casa che fuori nella fase a gironi di Champions. I bianconeri ci erano riusciti nel 2008.

Igor Akinfeev è la "Kryptonite" del Real

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche