Neymar protesta su Instagram dopo PSG-Manchester United: l'UEFA apre un'indagine

Champions League

Il calciatore brasiliano si è sfogato su Instagram dopo l'eliminazione del PSG dalla Champions League, protestando per il calcio di rigore concesso per il fallo di mano di Kimpembe e poi trasformato da Rashford. L'UEFA ha aperto un'indagine sui commenti social di Neymar

NEYMAR ATTACCA IL VAR: "UNA VERGOGNA"

PAPÀ NEYMAR-CANTONA: RISSA SFIORATA

NEYMAR VOLEVA ENTRARE NELLO SPOGLIATOIO DELL'ARBITRO

VENERDI' IL SORTEGGIO DEI QUARTI IN DIRETTA STREAMING

Neymar potrebbe pagare a caro prezzo il duro sfogo avuto sui social al termine della partita tra Paris Saint-Germain e Manchester United. Il brasiliano, indisponibile per infortunio, ha assistito alla gara dalla tribuna e ha visto la sua squadra uscire dalla Champions League per un rigore concesso nel recupero per fallo di mano di Kimpembe e poi trasformato da Rashford per l'1-3 decisivo. Successivamente, Neymar si è lasciato andare a una forte protesta su Instagram che ha convinto l'UEFA ad aprire un'indagine. Questo il comunicato: "In conformità con l'articolo 31 (3) (a) dei Regolamenti Disciplinari UEFA, l'UEFA ha annunciato oggi di aver nominato un Ispettore Etico e Disciplinare per condurre un'indagine riguardante i commenti fatti sui social media dal giocatore del Paris Saint-Germain Neymar, in seguito alla partita della UEFA Champions League 2018/2019 tra Paris Saint-Germain e Manchester United FC, disputata il 6 marzo 2019 in Francia. Le informazioni relative a questa indagine saranno disponibili a tempo debito".

La protesta di Neymar

Ancora una volta gli ottavi di finale sono stati fatali per il Paris Saint-Germain, eliminato dal Manchester United nonostante il successo per 0-2 conquistato a Old Trafford. Il club francese è stato rimontato al Parco dei Principi, con il rigore decisivo poi trasformato da Rashford che ha scatenato tante polemiche. In particolar modo, come detto, hanno fatto discutere le parole di Neymar, che ha tifato e sofferto per i suoi compagni di squadra in tribuna. Il brasiliano si è sfogato con queste parole, scritte in una Instagram story: "Questa è una vergogna! Mettono quattro persone che non capiscono di calcio a controllare le immagini. Non esiste! Come fa il ragazzo a colpire di mano se è girato di spalle? Ma vaff******". Una protesta su cui l'UEFA ora sta indagando.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche