Champions, Van der Sar: "Ajax in fiducia, possiamo battere la Juve"

Champions League

L'ex portiere bianconero, oggi dirigente della formazione olandese, presenta così la doppia sfida valida per i quarti di Champions League: "Eliminare il Real ci ha dato fiducia, siamo una squadra giovane ma con una buona esperienza. De Ligt? Ha un gran futuro"

COME SAREBBE L'AJAX SENZA CESSIONI

DE LIGT, GIOCATA DA FENOMENO A 14 ANNI. VIDEO

Ripetere l’impresa di Madrid e continuare il sogno europeo. "Spero che contro la Juventus sia una partita eccitante, è un quarto di finale e siamo contenti di esserci. A Madrid contro il Real abbiamo giocato ad alto livello e speriamo di ripeterci ad Amsterdam contro la Juventus", Edwin Van der Sar, direttore generale dell’Ajax ed ex portiere tra le altre proprio della formazione bianconera, presenta così ai microfoni di Sky Sport il doppio confronto valido per i quarti di finale di Champions League. "Siamo ancora in gioco quindi sicuramente possiamo battere la Juventus. Abbiamo una squadra giovane alla quale abbiamo aggiunto esperienza, per esempio con Tadic e riportando a casa Blind dal Manchester United", ha proseguito Van der Sar. Che ha poi aggiunto: "In questa stagione i nostri giovani hanno acquisito ancora più esperienza, soprattutto da partite come quelle contro il Bayern Monaco e il Real Madrid. Questi match ci hanno dato più fiducia per continuare la strada in Champions".

"Conosco Ronaldo, farà di tutto per esserci. Su de Ligt…"

Tra i bianconeri è in dubbio la presenza di Cristiano Ronaldo, vittima di un fastidio muscolare con il Portogallo: "Conosco bene Cristiano, ho giocato quattro anni con lui, so quanto curi il suo corpo e quanto sia forte mentalmente. Farà di tutto per esserci perché ha un sogno, che poi è lo stesso dell’Ajax: vincere e qualificarsi. Vediamo se riuscirà a recuperare per la partita di Amsterdam", ha affermato Van der Sar. Che ha parlato anche di Matthijs de Ligt, difensore classe 1999 che piace tantissimo a tutte le big d’Europa, Juventus compresa: "Su De Ligt posso solo dire che ha un gran futuro davanti a sé".

"La Champions vinta contro il Milan? Momento unico"

Van der Sar ha poi ripercorso alcuni momenti della sua carriera da calciatore: "Con l’Ajax ho vissuto momenti unici come la finale di Champions vinta nel 1995 contro il Milan. L’anno dopo, forse un po' a sorpresa, avevamo raggiunto ancora la finale in una stagione lunga e complicata, anche per colpa dei miei due infortuni. La squadra non era migliorata rispetto a quella della stagione precedente. Entrambi avevamo commesso errori durante i 90' e poi con i rigori non si possono mai fare calcoli. La Juventus li aveva tirati molto bene e noi ne avevamo sbagliati due, troppi per vincere la finale", ha concluso l’ex portiere degli olandesi.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche