Del Piero: "La punizione di Messi è pazzesca, contro il Liverpool era invasato"

Champions League

L'ex capitano della Juventus commenta la prestazione del fuoriclasse argentino contro il Liverpool: “Quando hai calciatori di questa qualità, in una serata del genere ti tirano fuori di tutto”

MESSI, 600 GOL IN 14 ANNI: DALL'1 MAGGIO 2005 ALL'1 MAGGIO 2019

BARCELLONA-LIVERPOOL 3-0: SHOW DI MESSI

MESSI: "SUL GOL UN PO' DI FORTUNA"

MESSI, CON LA DOPPIETTA AL LIVERPOOL I GOL CON IL BARÇA SONO 600

Per una punizione da favola come quella di Lionel Messi per il 3-0 in Barcellona-Liverpool, occorre un commentatore che ha fatto dei gol su calcio di punizione un suo marchio di fabbrica. Alessandro Del Piero è intervenuto in collegamento dagli Stati Uniti su Sky Sport per dire la sua sulla prodezza messa a segno dal fuoriclasse argentino nella semifinale di andata di Champions League: “Cosa si può dire? Penso che stasera Messi era abbastanza invasato – scherza l'ex capitano della Juventus - anche il primo gol non è affatto facile, guardate con che dolcezza controlla il pallone sulla respinta della traversa dopo il tiro di Suarez. Ma sulla punizione da circa 27 metri, piazzare con quella precisione e quella forza quel tiro (velocità di quasi 91 chilometri orari, ndr) è pazzesco. Quando hai calciatori di questa qualità, in una serata speciale come quelle di Champions League ti tirano fuori dal cilindro di tutto”. Il pensiero di Del Piero non cambia nemmeno quando da studio Fabio Capello gli chiede un commento sul posizionamento della barriera allestita dal portiere del Liverpool, Alisson: “Non è messa benissimo – l'idea di Del Piero - ma onestamente credo che anche con un uomo in più in barriera non sarebbe cambiato il risultato. Messi ha analizzato la situazione e ha trovato la soluzione. Avrebbe fatto gol lo stesso”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche