Messi, 600 gol in carriera: doppietta in Barcellona-Liverpool. VIDEO

Champions League

Con la doppietta segnata al Liverpool nel 3-0 del Camp Nou, l'argentino raggiunge quota 600 gol in carriera con un'unica maglia a 14 anni esatti dal primo gol (Barcellona-Albacete del 1° maggio 2005). Eguagliato Cristiano Ronaldo che aveva tagliato lo stesso traguardo in Inter-Juve. Ma Messi ha segnato lo stesso numero di reti in 118 partite di meno. Bestia nera delle inglesi: ha fatto gol contro tutte quelle affrontate in carriera

IL 600° GOL DI CRISTIANO RONALDO

BARCELLONA-LIVERPOOL 3-0: GOL E HIGHLIGHTS

MESSI GOAT, CR7 INCREDULO: I MIGLIORI MEME SOCIAL

Che sarebbe arrivato era inevitabile. Che sarebbe arrivato nella sera della sfida di andata della semifinale di Champions contro il Liverpool, a 14 anni esatti dalla prima rete da professionista, appariva molto meno probabile. Era il primo maggio 2005 quando un giovanissimo Leo Messi, servito niente meno che da Ronaldinho, segnò il suo primo gol con la maglia blaugrana all'Albacete. Il primo maggio 2019 è arrivato un 600° gol inaspettato e tutto da incorniciare. Inaspettato perché per raggiungere questo traguardo Messi avrebbe dovuto segnare una doppietta a un avversario ostico come il Liverpool, da incorniciare perché arrivato con l'ennesima, magistrale punizione terminata all'incrocio dei pali senza lasciare scampo ad Alisson.

Come Ronaldo, meglio di Ronaldo

Messi ha, dunque, raggiunto come goleador proprio il suo avversario di sempre, quel CR7 che nel derby d'Italia pareggiato dalla Juve con l'Inter aveva toccato quota 600 nei club. La differenza? Semplice, Messi ha segnato questi gol in 683 partite, Ronaldo in 801. Differenza non di poco conto se si pensa che l'argentino ha tagliato questo traguardo 118 partite prima di CR7.

Come segna Messi

Ovviamente, essendo mancino naturale, la maggior parte dei suoi gol Messi li ha segnati con il piede sinistro: esattamente 491. Ma tanti sono anche quelli messi a segno con il piede considerato "debole": 85 con il destro non sono un dato per nulla trascurabile. La sua statura non lo rende in apparenza pericoloso sulle palle alte e invece Messi ha segnato, e non proprio poco, anche di testa: 22 reti tra cui quella, preziosissima, nella finale di Champions vinta all'Olimpico contro il Manchester United sotto la guida di Guardiola. In questa particolare statistica Messi vanta anche un gol di "corpo" e uno di "mano".

In Champions: gol a 32 dei 37 club affrontati

Il fantasista del Barcellona ha segnato a quasi tutti i club che ha affrontato in Champions, per un totale di 32 su 37 e il Liverpool è diventato la squadra numero 76 contro la quale Messi ha segnato in tutte le competizioni. Solo Raul ha fatto meglio di lui (33).

Bestia nera delle inglesi

Messi è il secondo giocatore a segnare contro tre squadre inglesi nella stessa Champions League (Tottenham, Manchester United e Liverpool). La stessa cosa era riuscita soltanto a Thomas Muller nella stagione 2013-2014 (Arsenal, Manchester City e Manchester United). Ma soprattutto l'argentino ha segnato contro ogni squadra inglese che ha affrontato, per un totale di 25 gol.

Squadra       Partite    Gol
Arsenal                   6           9
Man City                   6           6
Chelsea                 10           6
Man United                   6           4
Tottenham                   2           2
Liverpool                   3           1

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche