Ajax-Tottenham, Llorente: "Finale di Berlino con la Juve brucia, voglio togliermi peso"

Champions League

L'ex attaccante della Juve ricorda la finale persa a Berlino alla vigilia di Ajax-Tottenham: "È una rivincita, una seconda opportunità. Contro il Barcellona perdere è stato durissimo, ho grande voglia di togliermi quel peso"

AJAX-TOTTENHAM LIVE

“È una rivincita, una seconda opportunità”. Dopo quattro anni, Fernando Llorente si ritrova nuovamente a un passo dalla finale di Champions League. Quella persa a Berlino nel 2015 contro il Barcellona, quando vestiva la maglia della Juventus, è una ferita ancora aperta e la voglia di rifarsi con il Tottenham è tanta: “Ho tanta voglia di approfittare di questa situazione - ha spiegato l’attaccante spagnolo a Sky Sport alla vigilia della sfida contro l’Ajax - In quella finale di Berlino perdere è stato durissimo da digerire, ho grande voglia di togliermi quel peso che ho lasciato lì, cogliendo magari l’opportunità di poter provare nuovamente a vincere la Champions. Sarebbe bellissimo, ma prima dobbiamo vincere ad Amsterdam e non sarà facile”. Tottenham che deve ribaltare il ko di Londra: “Non sono stati giorni facili - ha aggiunto Llorente - perché abbiamo nel frattempo giocato anche una partita contro il Bournemouth in Premier League e abbiamo perso. Ma siamo fiduciosi: crediamo tanto nel nostro potenziale e siamo pronti per giocare una partita così importante. Abbiamo tanta voglia di dare il massimo”.

"Siamo pronti a combattere"

Vincere ad Amsterdam non sarà un impresa facile per la squadra di Pochettino: “Penso che abbiamo giocatori di grandissima qualità, dovremo essere molto aggressivi e sono sicuro che possiamo fare male a questo Ajax”, ha continuato Llorente. Che ha commentato poi il cammino sorprendente delle due squadre: “Mi stupisce sicuramente quello dell’Ajax, hanno affrontato il percorso più difficile. Hanno eliminato grandi squadre come Real Madrid e Juventus, giocando un calcio incredibile. Tante volte però non vince la squadra che gioca meglio: noi abbiamo le nostre armi e possiamo fare bene”. Gli infortuni un’ombra sulla stagione degli Spurs: “Sono stati un problema in questa stagione, hanno messo ko giocatori importanti che hanno giocato per tutto l’anno a livello molto alto. Non è facile per me giocare allo stesso livello di chi non c’è, ma tutti siamo pronti per combattere”, ha concluso l’attaccante spagnolo.

CALCIO: SCELTI PER TE