Ajax Tottenham, giocatore si era finto malato per seguire l'andata: il Telstar lo licenzia

Champions League

Curioso caso dall'Olanda: il Telstar, club di seconda divisione, ha licenziato Jordie van der Laan, attaccante che si è finto malato per seguire Tottenham-Ajax a Londra. A incastrarlo le telecamere della tv, che lo hanno inquadrato sugli spalti

AJAX-TOTTENHAM LIVE

Cosa non si farebbe pur di assistere a una grande semifinale di Champions League. In casi estremi c'è chi rischia di perdere il proprio posto di lavoro, pagandola cara. Il fatto che vi stiamo raccontando riguarda per assurdo proprio un calciatore professionista: si tratta di Jordie van der Laan, attaccante del Telstar, club di seconda divisione olandese, che, pur di seguire la squadra di ten Hag (di cui è grande tifoso) direttamente a Londra, si è finto malato, rinunciando così alla sfida di campionato contro lo Jong PSV. All’insaputa del club, si è presentato al nuovo White Hart Lane per sostenere i Lancieri nella sfida di andata del 30 aprile. Sfortuna vuole, però, che il classe 1993, in borghese tra le migliaia di tifosi presenti sugli spalti, sia stato inquadrato casualmente dalle telecamere della tv olandese, scatenando così l’ira dei dirigenti del Telstar. Colto in flagrante, van der Laan non ha potuto in nessun modo difendersi: sono trascorse solo poche ore prima che il club ha preso la decisione di troncare immediatamente il rapporto con il giocatore, considerando gravissimo il comportamento del loro tesserato che, comunque, aveva il contratto in scadenza il prossimo 30 giugno: "Auguriamo a Jordie tutto il successo del mondo e ci separiamo con una stretta di mano", l’annuncio sul canale Twitter ufficiale. Non contento, van der Laan ha preso sul ridere la decisione del Telstar: "Quindi avrò il tempo di andare a vedere anche la gara di mercoledì", ha scritto ironicamente il giocatore, che assisterà quindi alla partita della Johan Cruijff Arena.

I più letti