Liverpool Barcellona, finale di Champions merito del raccattapalle di Anfield

Champions League

Si chiama Oakley Cannonier, ha 14 anni ed è uno dei protagonisti più acclamati dopo l'impresa dei Reds in Champions League: merito della prontezza al 79' nel servire il pallone ad Alexander-Arnold, "assist" sfruttato da corner sorprendendo la difesa del Barça e propiziando il 4-0 di Origi. Una rapidità apprezzata dal popolo del Liverpool e da una leggenda come Souness, che vuole regalargli un biglietto per la finale

LA STANGATA: ECCO COME NASCE IL GOL BEFFA DEL 4-0. VIDEO

LIVERPOOL-BARCELLONA, L'ANALISI TATTICA

SCOMMESSE DA PAZZI: QUANTO PAGAVA IL 4-0

AJAX-TOTTENHAM GOL E HIGHLIGHTS

È già storia il miracolo di Anfield, capolavoro targato Jürgen Klopp che si è guadagnato la seconda fila consecutiva di Champions League. Ha davvero dell’epico la rimonta centrata ai danni del Barcellona, vittorioso 3-0 al Camp Nou prima del clamoroso poker incassato da Messi ad Anfield: nonostante le assenze di Salah e Firmino, coppia da 42 gol stagionali oltre a Keita, l’allenatore dei Reds ha completamente stravolto il discorso qualificazione affidandosi agli eroi Origi e Wijnaldum entrambi a segno con una doppietta. Ci sarà il Liverpool al Wanda Metropolitano il prossimo 1 giugno, traguardo bissato dopo l'epilogo perso contro il Real Madrid un anno fa e in una stagione che vede gli inglesi ancora in corsa per il titolo in Premier contro il City di Guardiola. Difficile tuttavia distogliere lo sguardo dall’impresa del Liverpool, exploit centrato grazie ai propri protagonisti in campo e non solo.

Il giovane Oakley, "assist" decisivo per i Reds

Per informazioni chiedere ad Oakley Cannonier, 14 anni e professione raccattapalle: c’è il suo zampino nel definitivo 4-0 di Origi quando, consegnando rapidamente il pallone ad Alexander-Arnold, il buon Oakley ha sorpreso la difesa del Barça quanto il corner battuto rapidamente dal terzino dei Reds. Insomma, il giovane ballboy ha eseguito alla lettera le indicazioni di Klopp sulla prontezza richiesta a bordo campo: impegnato nelle giovanili del Liverpool dove gioca da centrocampista, Cannonier ha ricevuto gli elogi di una leggenda del club come Graeme Souness che vorrebbe premiarlo ulteriormente. Già, perché a sua detta il ragazzo meriterebbe un biglietto per la finalissima di Champions, traguardo raggiunto grazie anche alla sua prontezza di riflessi.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche