Tottenham-Liverpool, Klopp: "Io alla Juve? Cavolate"

Champions League

L'allenatore dei Reds sul suo futuro: "Io alla Juve? Cavolate". Poi sulla finale di  Champions contro il Tottenham: "Dopo Kiev eravamo frustrati e delusi, essere qui era il nostro obiettivo. Keita non ci sarà, Firmino va verso il recupero"

TOTTENHAM-LIVERPOOL LIVE

"Secondo te la Serie A è un campionato allettante? Ovviamente sì, certo che lo è. Ma ho già capito dove vuoi arrivare… Viste le tante voci che stanno circolando su un mio futuro alla Juventus dico che non c’è nulla, che sono solo cavolate” risponde così Jurgen Klopp nell'intervosta rilasciata in esclusiva a Sky Sport. Affermazioni importanti quelle dell'allenatore del Liverpool, che ammette come la sua concentrazione al momento sia rivolta solo sulla finale contro il Tottenham in progrmma l'1 giugno. L'allenatore tedesco così allontana un futuro lontano da Liverpool.

"Mai in finale con una squadra più forte"

Jurgen Klopp ci riprova. Ancora una volta in finale di Champions League, dopo esserci arrivato con il suo Liverpool nella scorsa stagione e in passato alla guida del Borussia Dortmund l’allenatore tedesco è pronto ad affrontare il Tottenham alla guida dei Reds, che hanno staccato un pass per l’ultimo atto in programma a Madrid sabato 1 giugno rimontando in maniera clamorosa il Barcellona in semifinale. Nella sua terza finale personale tanta voglia di rivincita per Klopp, che dopo la bruciante sconfitta dello scorso anno contro il Real Madrid a Kiev punta ad alzare finalmente il trofeo. A spiegarlo lo stesso allenatore, intervenuto in conferenza stampa in vista della sfida agli Spurs di Pochettino. "Non sono mai arrivato in finale con una squadra più forte – ha esordito Klopp -, essere qui era il nostro obiettivo, dopo Kiev eravamo frustrati e delusi. Il piano, dunque, era tornare nuovamente in finale. Ce l’abbiamo fatta e vogliamo migliorarci ancora, come sempre. Andiamo avanti grazie alla nostra forza di volontà".

Keita out, Firmino recupera

Notizie contrastanti arrivano dall’infermeria per Klopp. Quella negativa riguarda Naby Keita, che dopo essersi infortunato nella semifinale di andata contro il Barcellona non riuscirà a recuperare. Diversa la situazione di Roberto Firmino, che dopo essere rimasto a riposo nelle ultime settimane a causa di un guaio muscolare va verso il rientro. "Non c’è nessuna possibilità che Keita recuperi per la finale – ha assicurato il manager dei Reds – e non sappiamo nemmeno se sarà pronto per rispondere alla convocazione della Guinea per la Coppa d’Africa. Firmino, invece, si sta allenando con la squadra e il suo recupero procede bene. Domani svolgerà un lavoro completo con il resto del gruppo. Ho notato dei progressi importanti e per la finale starà bene, ne sono abbastanza sicuro".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche