Tottenham-Liverpool, è già finale per Klopp e Pochettino: quiz sui campioni da bambini

Champions League

Divertente doppio video pubblicato dalla Uefa, quiz destinato ai due allenatori in finale di Champions alle prese con i loro campioni da bambini. Se l'allenatore dei Reds si diverte parecchio osservando le foto dei vari Alexander-Arnold e van Dijk, il collega degli Spurs perde il sorriso per colpa di Lamela… e del Barcellona!

TOTTENHAM-LIVERPOOL LIVE

Scorre il countdown per la finalissima di Champions League, ultimo atto in programma sabato al Wanda Metropolitano tra Tottenham e Liverpool. Un incrocio tutto inglese a seguire l’epilogo di Europa League vinto dal Chelsea di Sarri sull’Arsenal, sfida che inevitabilmente è già iniziata da tempo. Chi la spunterà tra Jürgen Klopp e Mauricio Pochettino? Seconda finale di fila in Champions per l’allenatore dei Reds, pronto al confronto con il collega degli Spurs in un altro duello targato Premier League. Intanto la Uefa, attraverso i propri account social, si è divertita ad alimentare l’attesa facendo giocare i due manager: nient’altro che una rivisitazione di "Indovina chi?", quiz che ha coinvolto la coppia di allenatori alle prese con le foto dei loro giocatori da bambini. E i risultati sono stati decisamente esilaranti.

È già finale tra Klopp e Pochettino: quiz da intenditori

Il primo a cimentarsi nella prova è l’allenatore del Liverpool particolarmente divertito dalle immagini dei suoi baby campioni. Pochi dubbi su Alexander-Arnold ("padre, madre e nonno del calcio d’angolo più furbo del mondo" in riferimento all’astuto corner battuto contro il Barcellona) e Shaqiri, del quale aggiunge: "La gente dice che lo faccio giocare poco. E forse lo pensa anche lui". Ilarità a non finire per van Dijk scambiato per la sorella ("Era un po’ più piccolo fisicamente, ora è un gigante") alle difficoltà riscontrate sul piccolo Sturridge, confuso inizialmente per Wijnaldum. Perplessità spazzate via infine per Milner, colpevole di avere lo "stesso taglio di capelli di oggi".

Archiviato l’esame di Klopp, è quindi Mauricio Pochettino ad affrontare il riconoscimento dei suoi giocatori in tenera età. Test in discesa alle prese con Llorente ("Ha portato esperienza al gruppo") e Kane, ritenuto "Uno dei migliori attaccanti del mondo". Più complicato il riconoscimento di Eriksen: "Chi è questo ragazzo? Viene dal Nord. Christian è un giocatore chiave per noi". Risate assicurate invece quando all’allenatore del Tottenham viene mostrata la foto di un giovanissimo Lamela in maglia Barcellona: "Non mi piace quella divisa (in riferimento ai suoi trascorsi con i rivali cittadini dell’Espanyol, ndr), adesso ho cambiato opinione su di lui", sentenzia Poch prima di scoppiare tra le risate e faticare eccome a stabilire l’identità del suo portiere Lloris.

Hai già aggiunto Sky Sport ai tuoi contatti Whatsapp?

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche