Klopp svela la telefonata con Guardiola: "Ci siamo promessi calci nel sedere"

Champions League

Show di Jurgen Klopp in conferenza stampa dopo il trionfo in Champions League. L'allenatore del Liverpool svela: "Ho parlato con Guardiola al telefono, ci siamo promessi calci nel sedere anche il prossimo anno"

L'INVASIONE HOT DURANTE LA FINALE

KINSEY FA INVASIONE E "PRENDE IN GIRO" WINKS

KLOPP CANTA "TALK ABOUT SEX"IN TV

Dopo il trionfo in campo, lo show in conferenza. Jurgen Klopp non si smentisce e affronta la conferenza stampa post finale con la solita ironia e il solito spirito. Alla domanda di un giornalista sulla finale del prossimo anno a Istanbul (città che fa ricordare l'impresa storica del Liverpool contro il Milan nel 2005), l'allenatore dei Reds risponde prontamente: "Ho già parlato con la Uefa. Saremo lì". Klopp subito dopo ha svelato anche il contenuto di una telefonata con l'allenatore del Manchester City, sempre con la sua famosa ironia: "Ho parlato al telefono con Pep Guardiola poco fa. Abbiamo un fisioterapista che a inizio stagione lavorava al City ma voleva vincere la Champions...no è uno scherzo. Con Pep ci siamo ripromessi che ci prenderemo a calci nel sedere anche l'anno prossimo. Proveremo a vincere tutto di nuovo". 

La profezia di Mou

Intanto, dopo la profezia di Klopp dello scorso anno, arriva un'altra previsione sul futuro. È José Mourinho a sbilanciarsi sulla prossima Champions League: "Il Real ha vinto 3 finale consecutive. Il Liverpool ha giocato la finale lo scorso anno, ha vinto questa sera. Non vedo perché non possano andare in finale anche il prossimo anno: hanno un'ottima squadra, un ottimo spirito, una grande empatia. Hanno tutto per arrivare in finale per la terza volta consecutiva. Ci sono 7/8 squadre che puntano a vincere la Champions, ma alla fine solo una vince. L'Inter? Hanno un buon progetto e hanno soldi da investire, forse non il prossimo anno, ma quello dopo..."

Hai già aggiunto Sky Sport ai tuoi contatti Whatsapp?

I più letti