Batistuta a Sky: "Dybala da applausi ma serve continuità. Lautaro è già un campione"

Champions League

Il leggendario attaccante argentino è intervenuto a Sky Sport24 ricordando l'impresa del Camp Nou in viola e il periodo alla Roma con Totti, passando poi a un commento sui suoi connazionali che brillano in Champions. Dalla Joya al Toro nerazzurro, con un pensiero a Icardi: "Non l'avrei mai lasciato andare via"

A tutto Bati. L'ex attaccante di Fiorentina, Roma e Inter ha parlato in esclusiva a Sky nel Pomeriggio di Sara Benci, ospite in collegamento con uno studio completato da Paolo Condò e Mark Iuliano. Batistuta, dopo aver ricordato con piacere le sue imprese in viola in Champions, dal gol al Barcellona al Camp Nou a quello contro l'Arsenal, ha speso parole d'elogio per Totti ("so che gioca ancora a calciotto, ma potrebbe continuare fino a 50 anni perché è veloce di testa"). Interrogato sui suoi connazionali, Bati è stato un po' più severo con Dybala che con Lautaro, mentre ha praticamente fatto una dichiarazione di amore calcistica a Icardi.

Dybala, serve continuità

Secondo Gabriel Batistuta, Paulo Dybala "è un campione che una volta che troverà la continuità sarà da applausi. In qualche partita è già da applausi, un po' meno in altre: quando diventerà da applausi in tutte le partite potremo dire che Dybala è quello che ci promette di essere".

Lautaro è già un campione, Icardi non l'avrei mai lasciato andare

Passando al passato e al futuro dell'attacco dell'Inter, Bati è prodigo di complimenti: "Icardi è Lautaro sono due grandi giocatori: Mauro dove va segna, è stato all'Inter e ha segnato un sacco di gol, non so perché lo abbiano mandato via. Non essendo dentro non riesco a capire perché lo abbiano mandato via. Un giocatore così io lo avrei tenuto, al netto dei problemi di spogliatoio che io avrei cercato di risolvere in fretta. Lautaro Martinez è già un campione, che verrà ricordato come tale dopo un paio di anni che continua a fare queste cose: ha tutti i colpi, ha già segnato in tutte le maniere, fa segnare i compagni, si muove, è aggressivo, furbo, veloce, mi piace".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche