Valencia-Atalanta di Champions si giocherà a porte chiuse, è ufficiale

CHAMPIONS
©Getty

La Uefa ha preso atto delle indicazioni delle istituzioni spagnole e ha ufficializzato Valencia-Atalanta a porte chiuse: il ritorno degli ottavi di Champions League si giocherà senza pubblico, come confermato dall'Atalanta sul suo sito ufficiale 

"Il Valencia giocherà a porte chiuse. È una decisione definitiva". Dopo la raccomandazione del ministro della sanità spagnola Salvador Illa, la Consigliera della Sanità e Salute Pubblica della Comunità valenciana, Ana Barceló, aveva ribadito il concetto. La Uefa ha preso atto delle indicazioni del governo spagnolo e ha ufficializzato che al Mestalla si giocherà senza pubblico per precauzione contro l'emergenza coronavirus, come riportato dall'account Twitter dell'Atalanta. 

Il comunicato della Uefa

"In considerazione della recente decisione emessa dalla Consellería de Sanidad de la Comunidad Valenciana (Ministero della Salute di Valencia) e del comunicato della Federazione Spagnola, la Uefa conferma che la partita Valencia-Atalanta, valida quale ritorno degli Ottavi di finale di Uefa Champions League, si potrà disputare come da programma (in termini di data, orario di inizio e sede), ma dovrà svolgersi a porte chiuse, vale a dire che nessun possessore di biglietto (acquistato sia dal club di casa, sia dal club in trasferta che tramite la UEFA) sarà autorizzato ad assistere alla partita".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche