Inter, in Champions rientrano Bastoni e Nainggolan?

post covid
Matteo Barzaghi

Matteo Barzaghi

I due giocatori sono guariti dal coronavirus e sono pronti a rientrare in gruppo. Il day after nerazzurro dopo il ko nel derby

CORONAVIRUS, I DATI DI OGGI - LE NUOVE MISURE ANTI COVID

Alibi o non alibi, urge un rimedio. L'Inter e Conte in maniera molto elegante non hanno voluto parlarne ma la premessa è importante. Tra assenti per covid, nazionali rientrati all'ultimo e la preparazione corta, l'Inter era nelle condizioni peggiori possibili per affrontare questo Milan in ottima forma. Detto questo poi bisogna guardare i numeri.

Il confronto con l’anno scorso

Rispetto all'anno scorso cambia molto anche se si parla solo di 4 partite. Tutte vinte dal primo Conte, con 9 gol fatti e 1 subito. Quest'anno invece ben 8 reti subite. In parte si spiegano con il calcio offensivo scelto da Conte. Due punte, due ali offensive, e spesso un trequartista. Difensori che attaccano come D'Ambrosio e Kolarov che in questo inizio sta cercando di inserirsi in un gruppo nuovo ma con qualche difficoltà.

confronto conte

Le note positive

L'importante sarà non buttare via le cose positive. La produzione di occasioni da gol che andrebbero concretizzate maggiormente, il quarto gol di Lukaku in quattro partite, 3 in 3 derby, il primo tempo di Lautaro, le prestazioni di Barella e Hakimi. Con queste armi bisogna guardare al Borussia Monchengladbach.

Bastoni e Nainggolan guariti

Nel derby in panchina c'erano 5 giocatori della Primavera, in Champions Conte spera di riavere almeno Bastoni e Nainggolan che, dopo aver avuto un tempone negativo, ora devono completare l'iter medico previsto dal protocollo per riaggregarsi al gruppo. Queste notizie sono il miglior rimedio possibile. L'Inter ha bisogno di rinforzi.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche