Liverpool-Atalanta, Gasperini: "Giocare ad Anfield un sogno che ci siamo meritati"

CHAMPIONS
©Getty

L'allenatore nerazzurro alla vigilia della sfida di Anfield: "Giocare queste partite è una grande opportunità. Dovremo essere molto più bravi dell'andata, ma ci sono i presupposti per fare una buona prestazione". Contro il Liverpool saranno 200 panchine con l'Atalanta: "Spero ci siano in futuro momenti ancora più belli, ma non sarà facile"

LIVERPOOL-ATALANTA LIVE

Ritorna la Champions League, con l'Atalanta che va a giocare ad Anfield Road per riscattare la pesantissima sconfitta dell'andata. Uno 0-5 che ha fatto male agli uomini di Gasperini, che comunque si trovano al secondo posto del girone, a pari punti con l'Ajax. Ora si entra nella fase decisiva del girone e l'allenatore nerazzurro, alla vigilia della sfida con il Liverpool, ha parlato così in conferenza stampa.

 

Cosa ci dobbiamo aspettare dalla sfida di Anfield?

"Sarà una partita di grande difficoltà, contro un avversario di assoluto valore. Stanno facendo delle cose straordinare e in questo momento, per noi è un grande traguardo giocare queste partite ed essere in Champions è comunque un'opportunità. Vorremmo fare una buona prestazione, ci sono i presupposti per farla".

 

Sta pensando a qualche cambio rispetto all'andata?

"Chiaramente dovremo essere più bravi rispetto alla partita di Bergamo, evitando di ripetere alcuni errori che hanno permesso al risultato di essere così ampio. Conosciamo il loro valore e siamo fiduciosi nel poter regalare situazioni meno evidenti rispetto a quelle dell'andata. Da questo punto di vista dovremo essere molto bravi".

 

L'anima della squadra rimane comunque la parte offensiva?

"Io guardo la squadra nella sua totalità e non nel singolo reparto. Quando la squadra riesce a essere compatta, rende bene in entrambe le fasi. Dobbiamo evitare di concedere alcuni spazi, che loro sono molto bravi a sfruttare. E' chiaro che da questo punto di vista dovremo essere superiori rispetto alla gara di Bergamo".

leggi anche

Klopp: "L'Atalanta è una minaccia, Salah sta bene"

Le palle inattive sono sempre state un vostro punto di forza

"Ci sono stati periodi in cui abbiamo sfruttato bene queste situazioni di gioco, ma le statistiche sono sempre sottoposte a cambiamenti. Alcune volte ci sono periodi in un cui queste cose ti riescono meno, ma dobbiamo indubbiamente migliorare e curare di più questo aspetto perchè le palle inattive sono importanti".

 

In cosa è cambiata la sua squadra in questi anni?

"La rosa negli anni è cambiata, con tanti giocatori che sono andati a giocare in squadre importanti. Abbiamo fatto un percorso importante che ci ha permesso di giocare la Champions League per due stagioni consecutive. Il livello qui è diverso rispetto all'Europa League, ma tutto quello che abbiamo fatto, lo abbiamo conquistato sul campo. Non smettiamo mai di imparare".

 

200 panchine con l'Atalanta contro il Liverpool: è il momento più alto?

"Per fortuna in questi anni ci sono state poche amarezze ed è stato un continuo crescendo. Spero che arrivi un momento ancora più alto, anche se non è mai semplice ripetersi, soprattutto per un club che non ha grandi risorse come altre squadre. Dobbiamo essere bravi a non sbagliare mai, anche perchè questo significherebbe arretrare molto nel ranking. Non è facile, ma è molto entusiasmante".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.