Dinamo Zagabria-Milan, Pioli: "Basta un pari? Non è nella nostra mentalità"

milan

L'allenatore analizza il successo del Maksimir e poi guarda alla gara (decisiva) con il Slaisburgo: "Basterà un pari? Non è nella nostra mentalità". La squadra ha giocato la miglior gara in Europa: "Ci sono cose da migliorare ma ormai siamo abituati a giocare gare decisive, la crescita dei singoli farà crescere anche il collettivo"

LE PAGELLE

Prova di forza per il Milan che al Maksimir di Zagabria batte la Dinamo con un netto 4-0. Stefano Pioli è soddisfatto per la prestazione dei suoi: "Abbiamo avuto un inizio difficile, poi ci siamo sistemati e davanti siamo stati molto pericolosi perché abbiamo attaccanti forti - dice - E' una bella vittoria, ma dobbiamo fare un altro passo davanti ai nostri tifosi con il Salisburgo". Proprio la sfida di San Siro sarà decisiva per la qualificazione agli ottavi, banco di prova molto importante per un'ulteriore crescita della suqadra: "Ormai la squadra è abituata a giocare queste gare decisive, sapevamo di non poter sbagliare, siamo consapevoli delle nostre qualità ma non sottovalutiamo mai nessuno e abbiamo le qualità per passare il girone che sarebbe uno step importante rispetto alla scorsa stagione".

"Pari col Salisburgo? Non è nella nostra mentalità"

vedi anche

Dinamo-Milan 0-4, gol e highlights

Al Milan basterà un pareggio contro il Salisburgo per passare il turno: "Il pari? Pensiamo prima al Torino e poi prepariano il Saslisburgo perché stiamo andando bene in campionato e vogliamo continuare, poi penseremo al Salisburgo e non dovremo pensare che basterà il pareggio perché non è nella nostra mentalità". Un Milan che forse ha giocato la miglior gara europea della gestione Pioli: "Ci sono situazioni positive e cose da migliorare come per esempio concedere meno, la crescita dei singoli fa crescere anche il collettivo. Questa gara un bivio? No, quello sarà con il Salisburgo perché è la partita decisiva che ci permetterebbe di fare meglio della scorsa stagione in Champions".