Tottenham, Conte: "Eliminazione dalla Conference League? Pensiamo al ricorso"

conference

L'allenatore degli Spurs sulla decisione dell'Uefa che ha portato all'eliminazione dalla Conference League: "Pensiamo al ricorso per vedere se confermano o meno questa decisione che ci delude. Meritiamo di giocarci la qualificazione sul campo, anche perché quello che è successo non è stato per colpa nostra. È dipeso da parecchi casi di positività al Covid, quindi è ingiusto non avere la possibilità di giocare questa partita"

Ricorso del Tottenham contro l'eliminazione "a tavolino" dalla Conference League? Scenario possibile, almeno secondo quanto dichiarato da Antonio Conte. L'Uefa, infatti, aveva inflitto lo 0-3 a tavolino agli Spurs, assenti all'ultima gara contro il Rennes a causa di un focolaio Covid. Ben 13 positività tra squadra e staff portarono alla chiusura del centro sportivo del Tottenham e all'impossibilità di disputare l'ultima, decisiva partita della fase a gironi. La sconfitta a tavolino, quindi, ha portato all'eliminazione, ma Antonio Conte e il suo club non ci stanno e lo stesso allenatore ha parlato di un possibile ricorso al Tribunale Arbitrale dello Sport: "Non è ancora deciso, ma potrebbe essere un passo per confermare o meno quest'incredibile decisione", le parole dell'ex Inter.

"Decisione ingiusta, meritiamo di giocarci la qualificazione sul campo"

leggi anche

0-3 col Rennnes, Tottenham fuori dalla Conference

"Siamo molto fiduciosi, meritiamo di giocarci la qualificazione sul campo e non in questo modo – prosegue Conte – Tutto questo non posso accettarlo, siamo molto delusi dall'Uefa per questa decisione. Spero che prossimamente qualcosa possa cambiare, meritiamo di giocare questa partite per ottenere la qualificazione. Quello che è successo non è stato per colpa nostra, quindi abbiamo il diritto di giocare e non è giusto che l'Uefa ci dica semplicemente che siamo fuori dalla competizione soprattutto sapendo che ciò non è stato possibile a causa di numerosi casi di positività al Covid. Penso sia un po' ingiusto per noi come club e per i nostri tifosi, perché è una competizione che stavamo facendo fatica ad affrontare soprattutto fuori casa. Ma avevamo la possibilità di qualificarci e vogliamo giocarcela fino in fondo", ha concluso. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche