Basaksehir-Fiorentina, Italiano: "Siamo in difficoltà ma non molleremo. Loro favoriti"

FIORENTINA

L'allenatore della Fiorentina ammette le difficoltà della sua squadra alla vigilia della seconda sfida di Conference, quella contro i turchi del Basaksehir, che i viola non possono sbagliare dopo il pareggio nella prima col Riga: "Ma i favoriti sono loro, erano teste di serie. Noi possiamo solo continuare a credere in quello che facciamo". La partita in diretta su Sky Sport Football giovedì 14 settembre alle 21

BASAKSEHIR-FIORENTINA LIVE

Non si nasconde Vincenzo Italiano alla vigilia della seconda sfida del girone di Conference League sul campo del Basaksehir, che arriva dopo la sconfitta di Bologna e dopo il pareggio interno col Riga (in assoluto la Fiorentina non vince dal 18 agosto): ''Non stiamo vivendo un bel momento ma non dobbiamo mollare bensì continuare a credere in ciò che facciamo, senza perdere la fiducia'. Sono convinto che ci basti poco per centrare qualche risultato, anche se ci aspetta un avversario molto forte, che non perde da 19 gare'' ha esordito l’allenatore alla vigilia della partita contro i turchi, nella quale non avrà a disposizione per infortunio Nico Gonzalez, Sottil, Milenkovic, Dodò e Zurkowski. Anche ma non solo per questo i favoriti per Italiano sono proprio quelli del Basaksehir: "E’ normale, erano loro in prima fascia. Domani la posta in palio è molto importante ed entrambe le squadre cercheranno di vincere. Sappiamo del loro momento positivo, non perdono da 19 partite. Abbiamo capito che in Europa nulla è scontato".

Basaksehir-Fiorentina, Italiano conta gli assenti

approfondimento

Gli highlights di Fiorentina-Riga 1-1

L'allenatore della Fiorentina ha parlato anche delle possibili scelte di domani, rese ancora più complicate dai recenti infortuni di Milenkovic e Dodò: "Stiamo cercando di non sovraccaricare nessuno e dare minuti a tutti. Ci sono state delle rotazioni per tutelare tanti ragazzi, Cabral ha fatto questa competizione e tanti gol, Jovic ne ha fatte altre anche più importanti e domani vedremo chi giocherà. Tutti i ragazzi hanno voglia di dimostrare molto di più e vediamo chi sarà della partita domani. Igor lo valuteremo domani, speriamo di poterlo schierare. Lì in mezzo cercheremo di gestire chi ha avuto ampio minutaggio anche in funzione dell'ultima partita, domani valuteremo". Infine ha concluso parlando di Jovic: "Jovic è un calciatore arrivato alla Fiorentina per dimostrare il suo valore, abbiamo sempre detto che dobbiamo aspettarlo, mostrerà le sue qualità sia in rifinitura che in termini realizzativi, conosciamo il suo potenziale e lo aspettiamo".