17 gennaio 2017

Inter ai quarti, Bologna ko 3-2 dopo 120 minuti

print-icon

Nerazzurri costretti ai supplementari dagli emiliani, ben schierati da Donadoni, che rimontano da 0-2 a 2-2. Al 98' risolve una rete di Candreva. La squadra di Pioli affronterà la vincente di Lazio-Genoa

INTER-BOLOGNA 3-2
34' Murillo, 39' Palacio, 43' Dzemaili, 73' Donsah, 98' Candreva

Il tabellino

Pioli l’aveva detto: la Coppa Italia non va snobbata, l’Inter deve puntarci e provare ad arrivare in finale. E i nerazzurri riescono a passare il turno, ma con troppo sforzo. Gli undici di Pioli si portano sul 2-0 ma si fanno rimontare da un Bologna ben schierato e sono costretti ai tempi supplementari. Un gol di Candreva al 96' fa tirare un sospiro di sollievo a Pioli e ai tifosi nerazzurri. Nei quarti di finale l'Inter affronterà la vincente di Lazio-Genoa. Ora testa al campionato e al Palermo, per continuare la striscia vincente.

Le scelte – Tutti gli occhi di San Siro puntati su un giocatore: Gabriel Barbosa, che parte per la prima volta in stagione dal primo minuto. Altro motivo di interesse è il ritorno di Medel dopo l’infortunio. Il cileno viene schierato come annunciato in difesa. In mezzo ancora Kondogbia e Gagliardini: una conferma che Pioli vuole puntare sulla Coppa Italia. Davanti l’unica punta è Palacio: dietro di lui Gabigol, Joao Mario e Eder. Nel Bologna Donadoni prova a fronteggiare  i nerazzurri con il tridente Rizzo-Destro-Di Francesco. 

Murillo, che magia - Fino alla mezz'ora, poco o nulla da segnalare. Poi il match si accende improvvisamente. Anzi, succede di tutto. Dopo 30 minuti di partita bloccata, con l'Inter che prova a verticalizzare e un Bologna ben schierato da Donadoni a opporsi, arriva un capolavoro di Jeison Murillo in rovesciata a sbloccare la partita. Un gol che rimarrà sicuramente tra i migliori dell'annata. Passano solo pochi minuti: Joao Mario illumina con un filtrante al bacio per Palacio, che trafigge Da Costa con un diagonale perfetto per il raddoppio dell'Inter. Sembra una partita ormai indirizzata ma un paio di minuti prima dell'intervallo si riapre il match grazie a una sfortunata deviazione di Kondogbia sul tiro di Dzemaili, che accorcia le distanze per il Bologna.

Pareggio Bologna, Inter costretta ai supplementari - L'avvio della ripresa del Bologna è arrembante: subito pressing alto e pericoli per la difesa nerazzurra. Ma l'Inter prende presto le misure e si copre bene, poi riprende il controllo della partita e si rende pericolosa più volte nei successivi minuti. Al 74', però, la doccia fredda: cross dalla sinistra del Bologna, la difesa nerazzurra si preoccupa di Destro ma non di Donsah, che dal secondo palo insacca di testa: è 2-2. Crollano le certezze dell'Inter che sembrava avere saldamente in mano la partita dopo il doppio vantaggio. Gli sforzi nerazzurri di evitare i supplementari sono vani: si giocano altri 30 minuti.

Supplementari, Candreva-gol: l'Inter soffre ma è ai quarti - L'inerzia sembra ora dalla parte del Bologna, l'Inter ha perso sicurezza e rischia il clamoroso svantaggio al 96' con l'iniziativa sulla fascia sinistra di Di Francesco. Ma al 98' ci pensa Candreva: cross di Icardi deviato, la palla arriva al nazionale azzurro che conclude. La palla finisce in rete con una deviazione di Oikonomou. E' il gol che decide la partita e che fa tirare un sospiro di sollievo ai tifosi nerazzurri. Inter ai quarti, affronterà la vincente di Lazio-Genoa.

Il meglio della Serie A

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky