Lazio, Inzaghi: "Sfortunati. Onore ai miei ragazzi"

Coppa Italia
Simone Inzaghi durante Juventus-Lazio (getty)
inzaghi_lazio_getty_738x462

L'allenatore biancoceleste rimpiange la sfortuna dei suoi: "La mano in area poteva cambiare la partita sullo 0-0: con un po' di buona sorte poteva essere una finale diversa. La squadra ha comunque disputato una grandissima stagione, ora guardiamo avanti". Sull'infortunio di Parolo: "Non voleva mancare"

Amarezza, ma anche soddisfazione. Dopo una stagione al di sopra delle aspettative, la Lazio di Simone Inzaghi, superata 2-0 dalla Juventus, manca l’appuntamento con la vittoria della Coppa Italia. "Penso che la Juventus stasera si sia trovata contro una squadra sfortunata: la mano in area (sul risultato di 0-0, ndr) poteva cambiare la partita. L'episodio non c'è stato favorevole, ma comunque abbiamo perso con i numeri uno". Tra i fattori che hanno penalizzato i biancocelesti, anche la cattiva condizione di Parolo, uscito solo dopo pochi minuti di gara per infortunio: “Peccato per Marco. Ci ha condizionato la sua possibile assenza: se perdo Parolo metto Lukaku a fare il quinto e accentro Lulic, ma non avevo neanche il secondo. I medici hnno provato di tutto per metterlo in campo, il riscaldamento l'aveva fatto discretamente. Non voleva mancare". E ancora: "Onore ai miei ragazzi che hanno fatto una grandissima stagione. Mi ha emozionato vedere uno stadio così, ce la siamo giocata e magari con un pizzico di fortuna in più poteva essere una finale diversa. Neto? È stato bravo, il destino non ci ha sorriso. Avevamo raggiunto questa finale in pieno merito e spiace. Grazie ai ragazzi e ai tifosi, stasera i migliori in campo sono stati loro", ha concluso Inzaghi.

De Vrij: "Sconfitta che fa male"

Al termine della gara ha parlato anche Stefan De Vrij, centrale biancoceleste, che ha così analizzato la finale di Coppa Italia: "Sappiamo quanto è forte la Juventus, ci abbiamo provato ma è mancata un po’ di fortuna. Purtroppo non è andata bene. Sarebbe stato bello vincere questa finale, abbiamo fatto una grande annata. È chiaro che la sconfitta di stasera non cambia la stagione, ma ci fa male. La partita era pure iniziata bene con l’occasione di Keita, poi abbiamo sbagliato troppo e la squadra di Allegri sa cosa fare in queste situazioni".  

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche