30 novembre 2017

Coppa Italia: il Genoa vola agli ottavi, Crotone battuto 1-0. Gol e highlights

print-icon

La squadra di Ballardini supera la formazione di Nicola grazie alla rete di Migliore ad inizio ripresa. Il Crotone prova nel finale a trovare il pareggio, ma Lamanna salva su Tonev. Agli ottavi il Genoa sfiderà la Juventus

GENOA-CROTONE, A MARASSI C'E' ANCHE PEPITO ROSSI

 

GENOA-CROTONE 1-0

54' Migliore (G)

TABELLINO

Genoa (3-5-2): Lamanna; Biraschi, Rossettini, Gentiletti; Lazovic, Omeonga, Cofie, Brlek (63' Lapadula), Migliore; Ricci (86' Salcedo), Centurion (80' Rodriguez)

Crotone (4-4-2): Festa; Simic, Ajeti, Cabrera, Martella; Faraoni (80' Rohden), Aristoteles, Suljic, Stoian; Crociata (69' Tonev), Budimir (73' Simy)

Ammoniti: Simic (C), Suljic (C), Martella (C), Cofie (G)

Il Genoa sembra rinato sotto la guida di Ballardini. Dopo i 4 punti conquistati nelle ultime due gare di campionato, arriva anche il successo in Coppa Italia contro il Crotone, sotto gli occhi del neo acquisto Pepito Rossi. Ai padroni di casa basta il super gol di Migliore ad inizio ripresa per battere la formazione di Nicola e volare agli ottavi di finale, dove affronterà la Juventus. Nel primo tempo sono però gli ospiti a rendersi pericolosi in avvio di partita con il colpo di testa di Budimir che mette di poco alto sul cross di Faraoni. Il Genoa risponde prima con il tentativo di Ricci e poi con il sinistro di Migliore, ma non riesce a trovare il vantaggio. Crociata spreca tu per tu con Lamannna nel finale di prima frazione e ad inizio ripresa l'ex giocatore dello Spezia s'inventa un super gol che sbocca il match. A tempo quasi scaduto Tonev va a un passo dal pari, ma Lamanna salva ancora. Finisce 1-0 e la squadra di Ballardini vola agli ottavi dove incontrerà la Juventus.

Festa si supera su Ricci, Crociata spreca a tu per tu con Lamanna

Il Crotone parte forte e dopo un quarto d’ora va vicinissimo al vantaggio con Budimir che impatta di testa sul cross dalla destra di Faraoni e mette alto di poco, fallendo una buonissima occasione per sbloccare la partita. Da un colpo di testa all’altro: il Genoa risponde 7 minuti dopo con l’incornata di Ricci sul traversone di Lazovic, ma Festa si supera e con un incredibile riflesso mette in calcio d’angolo. La squadra di Ballardini cresce e cerca di prendere il comando delle operazioni, affidandosi negli ultimi 16 metri alle giocate dei suoi uomini di maggior talento. Al 26’ Centurion trova l’imbucata centrale per Migliore che controlla, si aggiusta la palla sul sinistro e calcia, ma la sua conclusione è debole e Festa blocca in presa bassa. Il giocatore del Genoa si dispera, ma due minuti dopo la formazione di Ballardini si rende ancora una volta pericolosa. A spaventare il portiere ospite è il solito Ricci che cerca la deviazione vincente sul primo palo sul cross dalla destra di Omeonga, ma non trova il bersaglio grosso. Il gol sembra nell’aria per i padroni di casa, ma sull’ultima azione del primo tempo è il Crotone ad andare a un passo dal vantaggio in contropiede. La squadra di Nicola ribalta l’azione con tre passaggi di prima tutti in verticale: Budimir serve Stoian che gira d’esterno per Crociata. Il centrocampista classe 97 a tu per tu con Lamanna calcia col destro sul primo palo, ma trova solo l’esterno della rete. Le squadre vanno così al riposo sullo 0-0.

Eurogol di Migliore, Lamanna salva su Tonev nel finale

Nella ripresa il Genoa ci mette appena 9 minuti a trovare il vantaggio grazie a una prodezza di Migliore: raccoglie al limite dell’area la respinta della difesa del Crotone e fa partire un gran sinistro che si stampa sotto l’incrocio dei pali. Primo gol con la maglia del Genoa per lui che rompe l’equilibrio dopo un primo tempo in cui la sua squadra aveva fatto fatica a trovare la porta. Dopo l’1-0, i padroni di casa cercano subito di piazzare il colpo del ko: Lazovic mette un cross col contagiri sul secondo palo per Centurion, ma l’argentino non riesce a colpire in maniera efficace il pallone e mette sul fondo. Ballardini capisce che è il momento buono per blindare la qualificazione agli ottavi e inserisce Lapadula al posto di Brlek. Il Genoa si riorganizza in un 3-4-3 con Ricci e Centurion a completare il tridente offensivo. E’ proprio l’ex attaccante del Boca ad andare vicino al raddoppio al 75’ con uno splendido destro a giro da limite dell’area che Festa riesce a deviare, evitando il 2-0. Il Crotone nel secondo tempo non dà segnali di vita per 32 minuti, ma alla prima vera occasione della ripresa va vicinissimo al pareggio: a far tremare Marassi è Simy che colpisce di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo, costringendo Lamanna a superarsi per salvare il risultato. Per il portiere del Genoa però gli straordinari non sono finiti: pochi minuti dopo deve intervenire ancora per negare il pareggio a Tonev. Finisce 1-0 e la squadra di Ballardini stacca il pass per gli ottavi di finale dove incontrerà la Juventus.

Coppa Italia 2017-2018

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

Mertens: "Ho un patto con la città. Sarri..."

Detroit si rialza contro Atlanta, 5 punti per Beli

Serie B, Venezia d'anticipo. Palermo in fuga?

Nessun addio, Donnarumma abbraccia il Milan

Tripla doppia per LBJ, L.A. ko. Warriors 8 in fila

Chi ferma il City? Il Tottenham tenta lo sgambetto

Mondiale per club, Lube in semi contro lo Skra

Inter, collocato bond da 300 milioni: gran domanda

Farfalla: storica doppietta. 4x50 frana un blocco

Raiola: "Mirabelli usa Gigio per attaccare me"

Gigio: "Mai detto di aver subito violenza morale"

I PIU' VISTI DI OGGI
I PIU' VISTI DI OGGI