Milan-Napoli, Ancelotti: "Non siamo stati all'altezza. Allan sostituito? Scelta tecnica"

Coppa Italia

Il commento dell'allenatore degli azzurri dopo la sconfitta contro il Milan: "Manca la brillantezza necessaria per poter superare difese così, in questo momento non lo siamo. Allan? E' nostro, ha avuto qualche tentennamento ma per noi è molto importante e lo sarà in futuro"

MILAN-NAPOLI 2-0: GOL E HIGHLIGHTS

FOTO. LA PRIMA NOTTE MAGICA DI PIATEK

MERCATO IN DIRETTA, TUTTE LE TRATTATIVE

Poco Napoli e tanto Milan, l'ha detto anche Ancelotti: "In questo momento non siamo brillanti, è mancato questo, non abbiamo la lucidità necessaria per superare difese così". Niente semifinale di Coppa Italia per il Napoli, che perde 2-0 contro il Milan a San Siro (due gol di Piatek). Carlo Ancelotti ha commentato la sconfitta dei suoi nel post partita. 

"Non siamo stati all'altezza"

La gara è stata condizionata da due situazioni su palle lunghe, abbiamo provato a recuperarla ma il Milan era molto chiuso. In questo momento non siamo abbastanza brillanti per scardinare una difesa così, non siamo all'altezza. Abbiamo avuto qualche possibilità, ma è difficile perché non c'è la brillantezza necessaria. Senza quei due errori avremmo avuto più spazio, la partita è stata condizionata dai due gol su errori nostri".

"Allan ha tentennato, ma è molto importante"

Capitolo Allan: il centrocampista è stato cercato dal Psg, ma alla fine è rimasto al Napoli. Contro il Milan è stato sostituito da Ounas all'intervallo, ma non c'è nessun caso: "Ha fatto la sua partita, come tutti gli altri del resto. Non stava giocando male, ma volevo aprire un po' il gioco con un attaccante in più. Allan è un calciatore nostro, ha avuto qualche tentennamento ma per noi è molto importante, lo sarà anche in futuro".  

"Obiettivi? Teniamo all'Europa League"

Ancelotti ha parlato degli obiettivi stagionali, la Coppa Italia è sfumata: "In campionato dovremo dare il meglio, la Juventus lo vincerà per merito suo e non per demerito nostro, lo testimoniano gli otto punti di vantaggio sull'Inter, che è terza. L'obiettivo della Champions League è molto importante per tutte le società, siamo felici da restare fuori dalla corsa che ci sarà. E poi c'è l'Europa League, non dimentichiamolo, ci teniamo". 

I più letti