Inter, Lautaro Martinez: "Sono molto triste, ma errori fanno crescere. Ci rialzeremo"

Coppa Italia

L’argentino, protagonista in negativo contro la Lazio con l’errore nel finale e il rigore sbagliato, si è voluto sfogare sulla propria pagina Instagram: “Sono molto triste – le sue parole – ma ci sono ancora tante partite e ci rialzeremo. Questi sono errori che ti fanno crescere”

LAZIO, E’ SEMIFINALE: INTER BATTUTA AI RIGORI

SPALLETTI: “POCO LUCIDI. PERISIC? ERRORE PARLARNE”
 

Una serata da dimenticare, per l’Inter e per due giocatori in particolare. Uno è sicuramente Nainggolan, che si è fatto murare il proprio rigore dai guantoni di Strakosha. L’altro è Lautaro Martinez, al quale è toccata la stessa sorte. Insomma, la gran parte delle responsabilità dell’eliminazione dei nerazzurri dalla Coppa Italia ricade sulle loro spalle, con la Lazio che ringrazia e vola in semifinale con il Milan. Poteva essere derby per un posto nella finalissima di Roma, così però non è stato. E l’attaccante argentino, che ha avuto l’occasione di scrivere il proprio nome nel tabellino della gara anche nei minuti finali, si è ritrovato a terra, a sbattere i pugni sul prato verde di San Siro: “Quando uno sbaglia si sente sempre male – ha scritto Lautaro sulla propria pagina Instagram – questi sono errori che senza dubbio ti aiutano a crescere. Sono molto triste per il risultato, però bisogna guardare avanti: abbiamo tante partite davanti a noi e ci rialzeremo subito per dare tutto e tornare a vincere”. Parole che sanno di carica e che accompagnano una foto che lo ritrae arrabbiato e con la testa bassa sul campo. La speranza del toro è quella di poter pubblicare, nelle prossime occasioni, uno scatto decisamente diverso. Dalla rabbia all’esultanza sotto la curva. Ma l’Inter deve assolutamente reagire.

Un inizio 2019 difficile

Già, perché l’anno nuovo non è cominciato nel migliore dei modi, anzi. Il gennaio di Spalletti è stato complicato, tanto dentro quanto fuori dal campo. Per quanto riguarda i risultati, l’Inter ha vinto solo una volta in questo 2019. Proprio in Coppa Italia, nella prima gara contro il Benevento. Un 6-2 al quale contribuì anche lo stesso Lautaro Martinez con una doppietta che sembrava averlo rilanciato. Poi, però, sono arrivate due gare senza successo in campionato. Prima il pareggio, sofferto, con il Sassuolo a San Siro. Poi la sconfitta sul campo del Torino e infine l’eliminazione dalla coppa per mano della Lazio. Continuano, inoltre, le difficoltà di Lautaro, alle prese con la prima stagione in Italia e con tutti i fattori di ambientamento che questo comporta. Per lui, fino a questo momento, 19 partite stagionali sommando tutte le competizioni e solo 5 gare dal 1’ in campionato. Tante quante i gol messi a segno in stagione, con gli ultimi che risalgono proprio alla doppietta contro il Benevento. L’argentino nel match contro i biancocelesti è entrato a 10’ dalla fine al posto di Joao Mario. Si è trovato sui piedi la palla della vittoria all’ultimo secondo dei tempi regolamentari, scivolando però sul più bello. Infine l’errore dal dischetto che, insieme a quello di Nainggolan, ha fatto volare la Lazio e sprofondare l’Inter.
 

I più letti