Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
26 febbraio 2019

Lazio-Milan, Gattuso: "Passo indietro qualitativamente, mi tengo stretto il pari"

print-icon

L'allenatore rossonero commenta lo 0-0 dell'Olimpico, che lascia aperta la qualificazione alla finale di Coppa Italia: "Mi tengo stretto questo risultato, non è vero che la Lazio non è in salute. Noi bene in difesa, male in attacco dove non abbiamo mai servito Piatek. Ma la squadra è in continua crescita"

LAZIO E MILAN NON SI FANNO MALE: 0-0 ALL'OLIMPICO

LE CONDIZIONI DI FRANK KESSIE

Un Milan poco brillante in fase propositiva ma attento in difesa lascia l'Olimpico con uno 0-0 che tiene apertissimo il discorso per la qualificazione alla finale di Coppa Italia. Gennaro Gattuso commenta così il pareggio contro la Lazio nel post-partita: "A livello qualitativo abbiamo fatto un passo indietro, però difensivamente abbiamo fatto molto bene. La Lazio è una squadra molto fisica che ha giocato sui nostri errori e ci ha aspettato, noi abbiamo sbagliato tanto. Non è facile giocarci contro, portano sempre tanti uomini in area di rigore; di contro, negli ultimi 30 metri potevamo sviluppare in maniera diversa. Piatek non è stato mai servito, giocavamosempre palla lunga e con le verticalizzazioni. C'era Correa che marcava Bakayoko: invece che passare sempre da lui, dovevamo giocare sulle mezz'ali e non l'abbiamo fatto".

"Lazio non in salute? Falso"

Gattuso poi sottolinea ulteriormente il valore dell'avversario: "Non sono d'accordo quando si dice che la Lazio non è in salute, perché è una squadra che lo è sempre. Sembra che non ti faccia male, ma con loro bisogna stare attenti. Ecco perché mi tengo stretto questo pareggio, anche se riconosco che potevamo fare molto meglio. Ad esempio, abbiamo sbagliato tantissimo in fase di palleggio e rischiato in quattro-cinque ripartenze. Poi è anche vero che abbiamo cambiato qualcosa a livello di formazione: Laxalt ha caratteristiche diverse da Rodriguez, non sviluppa il gioco come lui ma gioca più sul binario; lo stesso vale per Borini". Un piccolo passo indietro come prestazione, che però non allarma Gattuso: "La crescita della squadra è costante, non è solo merito dei nuovi arrivati. Ultimamente abbiamo sempre fatto bene entrambe le fasi, stasera abbiamo fatto fatica in attacco. Mi piace di più quando funziona tutto, ma mi tengo comunque l'ottima prestazione difensiva". Infine, l'allenatore rossonero si proietta all'ultima fase della stagione: "Il merito di quanto fatto finora è dei ragazzi: ho trovato un gruppo giovane che segue me e il mio staff, crede fortemente in quello che proponiamo in settimana e lo replica in campo. Dobbiamo continuare così, non abbiamo fatto nulla. Poi vedremo dove saremo arrivati".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi