Inter, Lautaro Martinez e il gol perduto: 6 gare senza segnare

Coppa Italia
Matteo Barzaghi

Matteo Barzaghi

©Getty

L'argentino non trova il gol da Inter-Cagliari, giocata il 26 gennaio: 6 partite senza segnare, un calo che stride con il bilancio delle sue precedenti prestazioni. Conte è chiamato a ritrovare il suo Toro incontenibile, ma nel frattempo sembra aver recuperato il vero Eriksen

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Toro seduto. Arrabbiato e deluso per l'eliminazione dell'Inter dalla Coppa Italia. Per una prestazione deludente. Lautaro Martinez voleva ripartire dopo mesi di chiacchiere di tutto il mondo sul suo possibile passaggio al Barcellona. Ma è uscito sostituito a 20 minuti dalla fine. I numeri dicono che da Inter-Cagliari del 26 gennaio, l'argentino ha giocato 6 partite in tutte le competizioni senza segnare. Segno di un calo, visto che fino a quel momento ne aveva realizzati 16 complessivi. Un Toro incontenibile fino a fine gennaio, compresa la gara di Serie A al San Paolo, poi nelle ultime grandi sfide non ha colpito né inciso negli scontri diretti contro Lazio e Juve in campionato e in Coppa Italia.

Eriksen, segnali incoraggianti per Conte

Tutto lavoro per Conte che, dopo aver studiato la soluzione per Eriksen, ora deve ritrovare il suo attacco. L'ex Tottenham però ha dato segnali incoraggianti. Vivo, reattivo, intenso. Capace di rendersi pericoloso e utile anche in fase difensiva. Se questo doveva essere un test, Christian lo ha superato brillantemente. Come l'Inter che ha comunque giocato bene e sfiorato la finale. Se l'eliminazione brucia, la prestazione invece rimane. Continuando su questa strada l'Inter può crescere ancora. Per vincere però serve il miglior Lautaro. Il Toro deve rialzarsi.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche