Coppa Italia, quando si gioca la finale Napoli-Juventus?

Coppa Italia
©Ansa

Azzurri e bianconeri di fronte mercoledì 17 giugno alle 21 allo stadio Olimpico di Roma: sarà anche la sfida tra Gattuso e Sarri, due allenatori che non hanno mai vinto la competizione. C'è un precedente in finale: 20 maggio 2012, vittoria per 2-0 del Napoli e primo trofeo dell'era De Laurentiis

NAPOLI-JUVE LIVE

Primo trofeo della stagione in palio, poi sarà tempo di ripartire con la Serie A. La Coppa Italia 2019/2020 è arrivata al suo ultimo atto: dopo le semifinali di ritorno giocate nel weekend, partite che hanno rappresentato il ritorno del calcio italiano dopo oltre tre mesi di stop per l'emergenza coronavirus, Napoli e Juventus saranno protagoniste della finalissima di Roma, sfida con 18 vittorie complessive della competizione in bacheca: 5 per gli azzurri, che non vincono la Coppa dal 2014, 13 per i bianconeri, che hanno sollevato il trofeo per l'ultima volta nel 2018.

Quando si gioca Napoli-Juve

La sfida tra il Napoli di Rino Gattuso e la Juventus dell'ex allenatore azzurro Maurizio Sarri si giocherà mercoledì 17 giugno alle 21 allo stadio Olimpico, sede fissa della finalissima dal 2008, anno in cui si è abbandonato il format andata e ritorno per passare alla gara unica. Inizialmente programmata per il 13 maggio e slittata a causa del lockdown, la partita metterà di fronte due allenatori che non hanno mai vinto la competizione. Il Napoli è arrivato in finale superando il Perugia per 2-0 agli ottavi, la Lazio per 1-0 nei quarti e l'Inter nella doppia semifinale (0-1 a San Siro e 1-1 al San Paolo), mentre la Juventus ha eliminato Udinese (4-0) e Roma (3-1 allo Stadium), superando il Milan con due pareggi (1-1 o 0-0) in semifinale.

 

Il precedente in finale di Coppa Italia

L'incrocio di mercoledì tra Napoli e Juventus sarà la replica della sfida giocata otto anni fa, il 20 maggio 2012, a Roma. Si tratta del primo e sin qui unico precedente in finale tra le due squadre, che in Serie A si sono affrontate invece 148 volte con 69 successi bianconeri, 32 azzurri e 47 pareggi: a vincere fu il Napoli, per un 2-0 firmato da Cavani su rigore e Hamsik. Reti che firmarono il primo trofeo della presidenza De Laurentiis e primo dopo l'era Maradona, mentre la Juve visse la prima sconfitta (salvo il ritorno della semifinale col Milan, perso 2-1 nei 90' ma poi finito 2-2 ai supplementari) dell'era Antonio Conte, che aveva da poco trionfato in un campionato chiuso da imbattuto.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche