Coppa Italia 2020, risultati di oggi: vincono Parma, Cagliari, Fiorentina e Spezia

Coppa Italia
foto Twitter @1913parmacalcio

Inizia a delinerarsi il quadro degli ottavi: la rinuncia del Brescia porterà alla vittoria a tavolino dell'Empoli che se la vedrà con il Napoli. Il Parma "scopre" Brunetta e batte il Cosenza: affronterà la Lazio. Il Cagliari si qualifica all'ultimo respiro e incontrerà l'Atalanta. Lo Spezia elimina il Bologna ai supplementari, ora la Roma. Montiel, nei supplementari, regala alla Fiorentina il passaggio del turno (incontrerà l'Inter). La Spal (ieri vittoriosa sul Monza) sfiderà il Sassuolo

BOLOGNA-CROTONE LIVE

Il Parma di Liverani ritrova il sorriso in Coppa Italia: il successo sul Cosenza vale agli emiliani la qualificazione agli ottavi di finale, che i gialloblù disputeranno all'Olimpico di Roma contro la Lazio, il prossimo 13 gennaio. Decisivo per il passaggio del turno l'argentino Juan Brunetta, due scampoli di partite in campionato. La sua "epifania" è arrivata a un mese esatto dal Natale, con una doppietta nel primo tempo. 

PARMA-COSENZA 2-1

13' e 39' Brunetta (P), 38' Corsi (C)
 

PARMA (4-3-1-2): Sepe; Busi (59' Gagliolo), Iacoponi, Osorio, Ricci; Nicolussi Caviglia, Brugman (59' Scozzarella), Kurtic (78' Sohm); Brunetta (73' Camara); Karamoh, Cornelius (73' Adorante). All. Liverani

COSENZA (3-4-2-1): Falcone; Tiritiello, Schiavi, Idda; Corsi (64' Vera), Sciaudone (53' Bahlouli), Ba, Bouah (74' Baez); Kone (53' Bruccini), Sacko; Petre (74' Sueva). All. Occhiuzzi
 

Ammoniti: Iacoponi (P), Kone (C), Schiavi (C)

Una rete di Sottil in pieno recupero regala al Cagliari il successo sul Verona e l’approdo agli ottavi di finale dove sfiderà l’Atalanta. 2-1 il risultato finale: a sbloccare il match dopo 5’ è la rete di Cerri, poi il momentaneo pareggio di Colley prima della marcatura di Sottil che permette al Cagliari di proseguire la sua avventura in Coppa Italia.

 

CAGLIARI-VERONA: 2-1

5' Cerri (C), 74' Colley (V), 90'+3' Sottil (C)

 

CAGLIARI (4-2-3-1): Vicario; Zappa, Walukiewicz, Carboni, Pisacane (dal 25' st Tripaldelli); Oliva (dal 36' st Ounas), Rog; Tramoni (20' st Nandez), Joao Pedro, Sottil; Cerri (dal 25' st Pavoletti). A disposizione: Aresti, Cragno, Marin, Caligara, Gaston Pereiro, Faragò, Boccia, Cusamano. Allenatore: Eusebio Di Francesco.

 

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Pandur; Cetin (1' st Di Carmine), Dawidowicz (1' st Ceccherini), Amione (1' st Dimarco); Faraoni (dal 25' st Tameze), Danzi, Veloso, Udogie; Bertini (dal 30' st Baràk), Colley; Salcedo. A disposizione: Silvestri, Berardi, Ilic, Terracciano, Cancellieri, Zaccagni, Ilie. Allenatore: Ivan Juric.

 

Ammoniti: Danzi (V), Amione (V), Dawidowicz (C), Joao Pedro (C)

Gol, emozioni e spettacolo nella sfida tra Bologna e Spezia che si è decisa solo ai tempi supplementari e che ha premiato la squadra allenata da Italiano che adesso negli ottavi di finale incontrerà la Roma. A passare in vantaggio è proprio lo Spezia con la rete di Piccoli dopo 5’, ma i rossoblù trovano subito il pari con Barrow al 13’ e poi passano in vantaggio nel primo minuto di recupero del primo tempo con Orsolini; lo Spezia però non si arrende e pareggia i conti con Diego Farias al 64’. Al 90', Barrow sbaglia il rigore che avrebre dato il successo al Bologna. 2-2 allo scadere dei tempi regolamentari, nel primo extratime è lo Spezia a trovare con Maggiore la rete del 2-3 al 100’; ed è sempre maggiore, al 119’, a siglare il gol del definitivo 2-4

 

BOLOGNA-SPEZIA: 2-4 d.t.s (2-2)

5’ Piccoli (S), Barrow 13’ (B), 45’+1’ Orsolini (B), 64’ Farias (S), 100’ e 119’Maggiore (S)

 

BOLOGNA (4-2-3-1): Da Costa, De Silvestri, Medel (dal 97' Hickey), Tomiyasu, Denswil, Orsolini, Soriano, Dominguez (dall'83' Palacio), Svanberg (dal 66' Poli), Vignato (dal 66' Sansone), Barrow. All. Mihajlovic.

SPEZIA  (4-3-3):  Krapikas, Sala (dal 60' Mattiello), Ismajili, Chabot, Marchizza (dall'86' Vignali), Deiola, Agoumè (dal 111' Terzi), Mora (dall'86' Maggiore), Acampora (dal 60' Farias), Agudelo, Piccoli. All. Italiano. 

 

Ammoniti: Marchizza, Dominguez, Medel, Agudelo, Chabot, Deiola, Kaprikas, Soriano, Mattiello, Maggiore, Sansone.

Sono serviti i tempi supplementari alla Fiorentina per ottenere il passaggio del turno nella sfida contro l’Udinese e per guadagnarsi l’accesso agli ottavi di finale dove troverà ad attenderla l’Inter di Antonio Conte. A regalare il primo successo dal ritorno sulla panchina viola a Prandelli è la rete di Montiel arrivata nel secondo tempo supplementare.

 

UDINESE-FIORENTINA: 0-1 d.t.s (0-0)

112’ Montiel (F)

 

UDINESE (4-3-3): Musso; Molina (76’ Stryger Larsen), Bonifazi (106’ Becao), Nuytinck, Samir; Pereyra (63’ Jajalo), De Paul, Makengo; Forestieri (76’ Pussetto), Lasagna (106’ Okaka), Deulofeu. A disposizione: Nicolas, Scuffet, Ouwejan, Ter Avest, Stryger Larsen, Pussetto, Micin, Cristo, Palumbo. Allenatore: Gotti

 

FIORENTINA (4-3-1-2): Terracciano; Milenkovic, Pezzella (68’ Igor), Caceres (109’ Montiel), Biraghi; Amrabat, Pulgar, Borja Valero (80’ Lirola); Castrovilli; Kouame (60’ Eysseric), Vlahovic. A disposizione: Dragowski, Brancolini, Martinez Quarta, Duncan, Saponara, Barreca, Cutrone. Allenatore: Prandelli

 

Ammoniti: Samir (U), Makengo (U), Jajalo (U), Pulgar (F), Caceres (F), Biraghi (F)

Il Brescia rinuncia alla trasferta di Empoli

Eliminato senza scendere in campo il Brescia di Cellino: il club ha rinunciato alla Coppa Italia per evitare lo svilupparsi un focolaio di coronavirus, dopo che l'ultimo giro di tamponi aveva rilevato 4 positività (tre giocatori e un membro dello staff). Come spiegato in una nota diffusa sul sito delle Rondinelle, "Brescia Calcio comunica che,  a seguito dei tamponi effettuati (come da Protocollo) nella giornata di martedì 24 novembre e nella mattinata odierna, alcuni elementi del Gruppo Squadra sono risultati positivi. Pertanto, data la situazione, il Club ha deciso di rinunciare alla trasferta di Coppa Italia al fine di evitare lo svilupparsi di un focolaio all'interno del Gruppo Squadra che potrebbe compromettere la continuazione del Campionato di Serie B".

La vittoria a tavolino porta l'Empoli agli ottavi di finale, ospite del Napoli il prossimo 13 gennaio.

Ieri la qualificazione della Spal

approfondimento

Spal, 2-0 al Monza: agli ottavi c'è il Sassuolo

Il quarto turno di Coppa Italia si era aperto ieri con il successo per 2-0 della Spal sul Monza: decisivi i gol di Paloschi su rigore e di Brignola, entrambi nella ripresa. I biancoazzurri di Ferrara si qualificano così agli ottavi di finale: a gennaio affronteranno il Sassuolo. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.