Gasperini dopo Atalanta-Lazio: "Quanti regali mi fa questa squadra"

ATALANTA
©Ansa

L’allenatore dell’Atalanta ha commentato il successo sui biancocelesti che vale le semifinali di Coppa Italia: "È un ottimo traguardo, vogliamo arrivare il più lontano possibile. È stata una partita avvincente e bellissima"

ATALANTA-LAZIO: CRONACA E TABELLINO 3-2

Fra quattro giorni si sfideranno di nuovo in campionato. Intanto, però, il primo round se lo è aggiudicato l’Atalanta, che con questo successo si è qualificata alle semifinali di Coppa Italia. Un altro regalo di compleanno per Gian Piero Gasperini, che martedì scorso ha compiuto 63 anni, dopo la vittoria col Milan. "La squadra me ne sta facendo tanti, temevamo questa partita. In Serie A c'è più margine di errore per rimediare, oggi no e averla vinta in inferiorità numerica ci ha fatto spendere tanto. Ma da qui a domenica recupereremo tutto. La semifinale è un ottimo traguardo. È una competizione che vogliamo affrontare al meglio arrivando più lontano possibile" ha garantito l’allenatore a Rai Sport. I nerazzurri hanno saputo reggere nonostante l’inferiorità numerica per l’espulsione di Palomino al 53’: "È stata una gara avvincente, bellissima per certi aspetti. Siamo partiti molto bene andando in vantaggio poi abbiamo smesso un po' di giocare sbagliando tanto e la Lazio ha ribaltato. La ripresa è stata eccezionale, stavamo facendo una buona gara anche in dieci, siamo venuti fuori con un gol e un rigore. Chiaramente nei minuti finali è stata un'esercitazione difensiva".

Verso la sfida di campionato

vedi anche

Tutti gli acquisti ufficiali di gennaio

Nonostante le rotazioni, Gasperini si attende una gara simile domenica: "Le due squadre sono queste, ci potrebbe essere qualche giocatore diverso ma la mentalità è quella. Sono sempre partite ricche di gol e con momenti a favore di entrambi. Questa vittoria è una grande spinta in vista di domenica". Gol di Djimsiti e assist di Romero: i difensori dell’Atalanta si confermano un fattore anche in fase offensiva. "Sono fisici e tecnici: sanno farsi apprezzare in entrambe le aree. Bisogna avere l'equilibrio giusto, ma tutti sono in grado di essere pericolosi e stanno determinando anche in questo senso. Sull’espulsione avremmo un po’ di ridire, ma le vittorie cancellano tutto" ha concluso l’allenatore.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.