Pirlo dopo Atalanta-Juve: "Mi confermerei alla Juve? Certo, amo questa società"

le parole
©Getty

L'allenatore della Juve commenta il successo sull'Atalanta che vale il secondo titolo stagionale, dopo la Supercoppa, per i bianconeri: "Volevamo vincerla e l'abbiamo meritata questa coppa. Se mi confermerei? Certo ma poi sarà la società a decidere"

BOLOGNA-JUVE LIVE - LA JUVENTUS HA VINTO LA COPPA ITALIA

C'è grande soddisfazione nelle parole di Andrea Pirlo dopo il successo sull'Atalanta per 2-1 che vale la vittoria della Coppa Italia, secondo trofeo stagionale dopo la Supercoppa, nel giorno del suo compleanno: "E’ stata una bellissima partita tra due grandi squadre che si sono battute finalmente davanti al pubblico - dice - Avevamo voglia di vincere e di portare a casa questo trofeo. Ci siamo messi in testa che questa coppa dovevamo portarla a casa, la Juve l’ha meritata. La sostituzione di Chiesa? Volevamo toglierlo, non era al meglio e poi ha fatto gol, per lui è una grande soddisfazione". Nello specifico sulle difficoltà incontrate a inizio gara: "Nel primo tempo non siamo riusciti a pressarli alti, nel secondo tempo lo abbiamo fatto bene e per questo siamo riusciti poi a tenere bene la partita - prosegue - Le difficoltà di questa stagione? Ce ne sono state tante, queste vittorie non cancellano gli alti e bassi ma come mia prima stagione ho imparato molto, nonostante non si riesca ad avere il 100% dei risultati positivi poi arrivano queste soddisfazioni. Se mi riconfermerei alla Juve? Certo, faccio l’allenatore per questo, perché amo il calcio, amo allenare, amo questa società, poi decideranno loro ma il mio obiettivo è quello di continuare".

"Mi aspetto un Bologna che giochi alla morte"

approfondimento

Kulusevski-Chiesa piegano la Dea: Coppa alla Juve

Ed ancora: "Quest'anno ci è mancata un po’ di determinazione in alcune partite e per questo dobbiamo giocare una gara che deciderà il nostro futuro per il campionato. Sembra prematuro parlare ora degli aggiustamenti e della prossima stagione, ora dobbiamo solo cercare di recuperare e guadagnarci un posto in Champions. L’Atalanta con il Milan? Non dobbiamo dirgli come giocare, affronteranno l’ultima gara al meglio come hanno sempre fatto. Il Bologna? Mi aspetto che si giochi la gara alla morte come è giusto che sia. Le critiche? Sono consapevole di quello che c’è al di fuori del campo, non leggo i giornali. Lo spogliatoio? Solo gossip, mai avuto problemi con i ragazzi. 

Chiesa: "Abbiamo meritato, vittoria per chi ha sofferto"

Autore del gol decisivo che è valso alla Juventus la conquista della 14^ Coppa Italia, Federico Chiesa è felice a fine gara: "E' stata una finale intensa, ci tengo a fare i complimenti all'Atalanta perché ha disputato una grande gara. Oggi però la Juve ha dimostrato di avere più esperienza e ha conquistato meritatamente questa coppa. Nel secondo tempo - ha aggiunto - abbiamo fatto quello che riesce molto bene a loro di solito, ovvero alzare l'intensità e mostrare più voglia. Stavolta siamo stati più bravi noi e ora ci godiamo questa vittoria. Festa a Buffon? Prima della partita gli ho ricordato che tempo fa vinse con mio padre in campo, stavolta doveva farlo con me, ci siamo riusciti. Lui è un giocatore fantastico, autore di una carriera da applausi. Questa vittoria - ha concluso - è per tutti quelli che hanno sofferto e lottato in questo periodo".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche