Inter, Conte e il dito medio alla dirigenza della Juventus: 2mila euro di multa

Coppa Italia
©LaPresse

I fatti risalgono alla semifinale di ritorno di Coppa Italia: la Procura Federale ha annunciato la chiusura delle indagini dopo il patteggiamento delle ammende di 2.000 euro al club nerazzurro e al suo allenatore

La decisione arriva tre mesi dopo la semifinale di ritorno di Coppa Italia tra Juventus e Inter. La Procura Federale ha concluso le indagini dopo che Conte e l'Inter hanno patteggiato un'ammenda da 2mila euro a testa. Lo scrive la Figc in un comunicato sul proprio sito ufficiale. Il motivo è l'ammenda per l'allenatore nerazzurro, Antonio Conte, per il dito medio rivolto alla dirigenza bianconera nell'intervallo del match dell'Allianz Stadium, disputato il 9 febbraio 2021. "Uscendo dal campo e prima di entrare negli spogliatoi - scrivono dalla Figc - il tecnico nerazzurro aveva indirizzato verso la dirigenza della Juventus un gesto volgare e irriguardoso".

Le accuse

leggi anche

Tensione tra Conte e Agnelli, dito medio e insulti

In base alla comunicazione della Procura Federale relativa al provvedimento di conclusione delle indagini, Conte era stato ritenuto responsabile della violazione dell’art. 4, comma 1, del Codice di Giustizia Sportiva, mentre l’Inter risultava coinvolta per responsabilità oggettiva, per la violazione addebitata al proprio tesserato.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche