Juventus-Lazio, Tudor: "Il 2-0 lascia tutto aperto per il ritorno"

lazio

L'allenatore della Lazio commenta il ko contro la Juventus nella semifinale di andata della Coppa Italia: "La fisicità ha fatto la differenza, quando loro giocano così ti mettono sotto: ma il 2-0 lascia ancora tutto aperto in vista del ritorno"

LA CONFERENZA LIVE DI TUDOR

Discorso ancora aperto, il 2-0 incassato allo Stadium non spaventa Igor Tudor, che al termine della partita commenta il ko della sua Lazio e rimanda il discorso alla gara di ritorno del 23 aprile: "Ci sono stati un po’ di problemi, abbiamo fatto un buon primo tempo e poi un brutto secondo tempo. Tre giorni fa abbiamo speso tanto e oggi questa Juve per noi era troppo. Abbiamo avuto i problemi  di Zaccagni e Patric, poi la Juve quando gioca così ti mette sotto. Il 2-0 però tiene aperto tutto per il ritorno".

"La fisicità ha fatto la differenza"

"Tra i 90' del campionato e il primo tempo di stasera abbiamo fatto tre grandi tempi su quattro", continua Tudor. "A Roma avevamo speso tanto e la Juve aveva motivazioni massime, la differenza è stata soprattutto nella fisicità. Loro hanno giocatori che valgono 100 milioni, hanno caratteristiche importanti. La squadra merita i complimenti, ci ha messo tutto". Infine un bilancio dopo le sue prime due panchine: "I giocatori logicamente hanno ancora nel sangue cose del passato", l'espressione che usa per riferirsi agli automatismi inetriorizzati con Sarri, "e lavoreremo per migliorare in tutto".

 

copertina2_juve_ansa

coppa italia

Chiesa e Vlahovic ok, le pagelle di Juve-Lazio 2-0