Europa League, Milan-Craiova probabili formazioni: gioca Cutrone

Europa League
cutrone_ok

Montella ha sciolto i dubbi nella rifinitura di questa mattina: André Silva sente ancora dolore a un piede, per questo in avanti ci sarà la conferma del giovane attaccante rossonero. In difesa esordio dal primo minuto per Conti, Locatelli regista

Doveva essere la sera dell'esordio dal primo minuto André Silva, invece sarà ancora il Milan di Patrick Cutrone. Non ce la fa l'attaccante portoghese, il dolore al piede che già da qualche giorno gli dà fastidio è ancora presente e Montella non ha nessuna voglia di rischiarlo. Così stasera, nella sfida al Craiova di Mangia per il ritorno del terzo turno preliminare di Europa League, al centro dell'attacco rossonero ci sarà ancora lui, quel Patrick Cutrone che così bene ha fatto nel precampionato rossonero segnando addirittura due gol al Bayern di Ancelotti e che al Meazza troverà a sostenerlo la spinta e l'entusiasmo di 60mila spettatori. Roba da cuori forti, roba da vecchio Milan, quello che vinceva e strabiliava l'Europa.

L'allenatore rossonero ha sciolto i suoi ultimi dubbi proprio questa mattina, durante la rifinitura che la squadra ha svolto a Milanello e che ha confermato che sulla destra in difesa ci sarà Conti e non Calabria. Per il resto non è attesa alcuna novità nella squadra che già da un paio di giorni vi diciamo scenderà in campo a San Siro. In difesa, col nuovo acquisto prelevato dall'Atalanta, ci saranno anche l'ottimo Musacchio visto nella gara d'andata, Zapata e Rodriguez, autore del gol vittoria in Romania. In mezzo al campo anche la rifinitura ha confermato che il regista sarà Locatelli e non Montolivo (Biglia, così come Bonucci, non è nella lista diramata alla Uefa per questo primo turno preliminare); al suo fianco Kessié da una parte e Bonaventura dall'altra. In avanti invece, oltre che per Cutrone, una conferma importante arriva anche per Niang, che dunque sembra rientrato a tutti gli effetti nei piani di Montella. Sulla destra invece l'importante rientro di Suso. 

I più letti