Milan, Montella: "Cresciuti mentalmente. Bacca potrebbe restare"

Europa League

L'allenatore rossonero parla dopo la vittoria sul Craiova: "Sono veramente soddisfatto della prestazione, oggi faceva molto caldo". Poi si sofferma sui singoli: "Il pubblico ha riabbracciato Donnarumma. Bacca? Senza la giusta offerta rimane qui"

"Sono veramente soddisfatto, siamo migliorati nella tenuta mentale e abbiamo dato una bella risposta ai tifosi che meritavano questa bella serata per tutto l'amore dimostrato in questo inizio di stagione". Vincenzo Montella si presenta appagato al termine del match di ritorno contro il Craiova, vinto 2-0 dai rossoneri e che proietta la squadra alla fase successiva: "Faceva molto caldo e abbiamo sofferto leggermente fisicamente - continua l'allenatore -. Nel secondo tempo la partita è stata meno intensa, ma ho visto delle buone trame e sono felice. Bravi anche i nuovi che si sono inseriti abbastanza bene".

"Donnarumma si è ripreso San Siro. Bacca? Il suo sacrificio deve essere monetizzato"

L'allenatore di Pomigliano d'Arco analizza poi la prestazione dei singoli: "Donnarumma? Il pubblico è sovrano. Gigio ha fatto arrabbiare il pubblico, quest'ultimo lo ha preso a schiaffi, ma non vedeva l'ora di riabbracciarlo. Ha fatto una grande gara, così come Cutrone che sta dimostrando di poter stare in questa rosa. Ad oggi nessuno ha l'intenzione di mandarlo via. Qui da noi può crescere tanto. Bonucci e Biglia? Li vedremo in campo la prossima partita". Montella chiude poi con una battuta sul futuro di Bacca e sull'operato di Fassone e Mirabelli: "Sono riusciti a moltiplicare i pani e i pesci - sorride l'allenatore -. Hanno costruito una squadra competitiva, con giocatori molto giovani dal futuro assicurato. Bacca è un calciatore di livello internazionale e rimane un patrimonio del Milan. Un suo eventuale sacrificio deve essere monetizzato, altrimenti rimane qui. Diego Costa? È forte, ma di nomi se ne fanno tanti. Non mi pronuncio".

I più letti