28 settembre 2017

Atalanta, Gomez esulta nella tana del Lione: "Ora mi conoscono anche in Europa"

print-icon

L'argentino dopo il gol contro il Lione: "Fekir ha detto di non conoscermi? Ci sta, ma da ora anche in Europa mi conosceranno meglio". Soddisfatto Gasperini: "Pareggio importante, i ragazzi ci hanno creduto. Quattro punti dopo due gare sono tanti"

Quattro punti in due gara contro Everton e Lione, Atalanta ancora imbattuto in Europa League e primo nel proprio girone. Non poteva iniziare meglio l'avventura europea dei nerazzurri, anche in Francia protagonisti di un'ottima prova. Dopo il fantastico 3-0 inflitto all'Everton al Mapei Stadium, a Lione la squadra di Gasperini ha raccolto un punto preziosissimo grazie alla punizione del 'Papu' Gomez. E proprio l'argentino ha dato una risposta importante, segnando contro quel Fekir che alla vigilia aveva detto di non conoscerlo. Punizione vincente e mani ad indicare nome e numero. "Per me era importante, sicuramente non ho avuto molte occasioni per giocare in Europa - ha dichiarato lo stesso Gomez - Ci sta che qualcuno non mi conosca, ma da oggi magari mi conosceranno meglio. L'idea è quella di essere competitivi in ogni stadio. Il nostro obiettivo è di passare il girone, con questi quattro punti stiamo messi bene in classifica. Per fortuna ora ci sarà la partita contro la Juventus, non ci sarà molto da lavorare per trovare le motivazioni. Ora dobbiamo cancellare questa partita contro il Lione, dobbiamo lavorare perchè vogliamo fare bene anche in campionato". 

Gasperini: "Grande punto, i ragazzi ci hanno creduto"

Sorriso sulle labbra e grande soddisfazione, Gian Piero Gasperini ha commentato così la gara giocata in Francia: "Per noi è un grande punto, anche questa era una partita dura contro un avversario di valore – ha dichiarato Gasperini - Dopo il vantaggio del Lione, siamo riusciti a fare buone cose riuscendo anche a contenere i loro attacchi. I ragazzi sono stati bravissimi, perchè non hanno mai ceduto e, quando hanno potuto, sono stati anche pericolosi. Dobbiamo abituarci ad affrontare questi avversari, con questi valori e questa velocità. Nel primo tempo siamo andati anche in difficoltà, non riuscivamo a tenere palla. Ma questa partita sarà d'insegnamento, anche per il campionato".

"Quattro punti sono tanti, contento per il Papu"

Atalanta prima nel girone, con ottime chance di qualificarsi al prossimo turno. "Quattro punti contro Lione ed Everton? Sono tanti, abbiamo affrontato due grandi squadre e abbiamo ottenuto due risultati positivi – prosegue Gasperini - Ma è un girone equilibrati, anche l'Apollon sta ottenendo punti. Ora attendiamo questa partita in casa contro la squadra di Cipro, chiaramente con una vittoria faremmo un passo avanti importante. Ma ripeto, queste partite saranno importanti anche per migliorare". Alla vigilia della gara avevano fatto discutere le dichiarazioni di Fekir, che aveva detto di non conoscere Gomez. E il 'Papu' si è presentato con una fantastica punizione, che ha permesso all'Atalanta di pareggiare per 1-1. "Sono contento per lui, oltre che per il risultato. Anche perchè, in una serata così dura, siamo riusciti a portare a casa un punto con altre armi", ha concluso Gasperini.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

Inter, Icardi: "Spero di tornare prima possibile"

Genoa, 3 a parte. Giri di campo per Veloso e Rossi

Coleman, record del mondo 60 mt. Il nuovo Bolt?

Perugia, Diamanti: "Accordo trovato in 3 minuti"

Lazio-Verona LIVE alle 20.45: le probabili

Atalanta, ripresa immediata verso il Borussia

Migliori giovani, c'è un italiano al primo posto

De Boer: "Inter? Peggio delle giovanili dell'Ajax"

Abusi su minori, Bennell condannato a 31 anni

La forza di Emre Can, i numeri della sua crescita

Insigne: "Il mio unico pensiero è lo Scudetto"

I PIU' VISTI DI OGGI
I PIU' VISTI DI OGGI